Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cortona

Centrodestra compatto: "Cortona deve ripartire, serve un piano per la rinascita"

I partiti di centrodestra e la lista civica Futuro per Cortona pronti a gettare le basi per la ripartenza

I partiti di centrodestra, Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia insieme alla lista civica Futuro per Cortona intervengono in merito a una mozione presentata nello scorso consiglio comunale e che sarà oggetto di discussione nel prossimo consiglio previsto per giugno.

"Durante l’ultimo Consiglio comunale è stato presentato da tutto il centrodestra cortonese insieme alla lista civica Futuro per Cortona un ordine del giorno per un’approfondita discussione in merito ad un piano di rilancio per favorire la rinascita del nostro territorio, prevista nei prossimi lavori d’aula previsti nel il mese di giugno.

Un segnale importante che va ben oltre gli schieramenti e convenienze di partito. In un momento difficile, di fronte ad una situazione straordinaria serve il contributo di tutte le forze politiche e sociali della nostra città.

Dall’analisi del bilancio consuntivo 2020 è emersa una gestione improntata alla responsabilità ed all’attenzione per i conti pubblici, tali da generare un’importate “tesoretto” che dovrà essere investito per sostenere le sfide che ci attendono nel post pandemia.

In quest’ottica è stato avviato un percorso di ascolto e confronto che ci ha permesso di stilare un primo documento che può costituire una piattaforma sulla quale discutere per arrivare a produrre, ci auguriamo all’unanimità del consiglio comunale, una proposta articolata e condivisa, che possa essere recepita dalla Giunta per la stesura di un vero e proprio “piano Marshall” per il nostro comune.

La ripartenza dovrà basarsi sia su misure di sostengo delle attività produttive messe in ginocchio dalla pandemia che su azioni di aiuto per le famiglie più in difficoltà, prevendo al contempo investimenti concreti per agevolare la ripresa economica e sociale.

Questi i punti della mozione:

- Attivare tutte le misure necessarie, per sostenere gli sforzi delle attività maggiormente colpite dalla crisi pandemica e le famiglie in difficoltà.

- Predisporre un vero e proprio “piano per il rilancio di Cortona” che preveda una strategia organica e articolata su più settori, pertanto dovranno essere stanziati fino a 200.000 euro a valere sulla quota variabile della TARI a beneficio delle P.iva, che di fatto non hanno prodotto rifiuti durante il 2020 causa Covid. 

- Definire criteri e percorsi per la promozione e la valorizzazione della città di Cortona.

- Potenziare i servizi digitali del Comune, per meglio rispondere alle nuove esigenze dei cittadini post-pandemia, allo scopo di ridurre i tempi della ordinaria burocrazia.

Crediamo che attraverso il contributo di tutti si possa uscire meglio e prima dalla tragedia pandemica, che ha messo a dura prova la tenacia e la capacità di resilienza della nostra popolazione". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centrodestra compatto: "Cortona deve ripartire, serve un piano per la rinascita"

ArezzoNotizie è in caricamento