rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Cortona Cortona

Niente tamponi alla farmacia comunale di Camucia. Pd: "L'amministrazione deve fare la sua parte"

"Cogliamo l’occasione per ringraziare il personale della farmacia comunale che, nonostante alcune ingiustificate critiche sui social per colpe non proprie, si è dimostrato sempre disponibile e presente nei confronti della cittadinanza"

"In piena quarta ondata, l’assenza di un servizio di tamponi alla farmacia comunale di Camucia è un fatto grave e un motivo di criticità notevoli per tutta la cittadinanza cortonese". Ad affermarlo è il gruppo consiliare Pd-insieme per Cortona che, in condisiderazione dell'incremento dei nuovi casi Covid, torna a porre in evidenza una questione sulla quale, già il 30 giugno 2021, aveva interrogato il sindaco Luciano Meoni. "Nei mesi scorsi - affermano i rappresentanti politici - avevamo chiesto come mai la nostra farmacia non erogasse tale prestazione assieme ad altri servizi che semplificano e velocizzano le richieste dei cittadini. Come di consueto con l’attuale maggioranza, le nostre segnalazioni non sono state ascoltate, mentre il sindaco si giustificava in modo improbabile parlando di mancanza di spazi. Una simile giustificazione è stata ampiamente sconfessata dall’operato delle altre farmacie del territorio che con professionalità e disponibilità hanno trovato il modo di venire incontro alle esigenze della cittadinanza pur in presenza di un unico ingresso e di spazi più ridotti. È evidente che si tratta solamente di una questione di volontà: in alcune realtà come Arezzo sono stati allestiti dei gazebo esterni pur di garantire a chi ne ha bisogno la possibilità di fare un tampone senza girovagare per chilometri in una ricerca infinita. Per altro va segnalato che la mancanza di questo servizio ha comportato dei mancati introiti per la farmacia comunale quantificabili in circa 60.000 euro, incidendo significativamente sul suo bilancio. In questa fase ancora delicata ognuno deve fare la sua parte, in primis l’amministrazione comunale, attraverso la promozione delle vaccinazioni, l’informazione quotidiana ed esaustiva sulla situazione e l’ampliamento della disponibilità dei tamponi attraverso le strutture di proprietà, garantendo un servizio oggi divenuto fondamentale.  Se il Comune non vuole prendere questo incarico, lo dica chiaramente e se ne assuma la responsabilità, senza trovare scuse poco credibili. Cogliamo l’occasione per ringraziare il personale della farmacia comunale che, nonostante alcune ingiustificate critiche sui social per colpe non proprie, si è dimostrato sempre disponibile e presente nei confronti della cittadinanza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente tamponi alla farmacia comunale di Camucia. Pd: "L'amministrazione deve fare la sua parte"

ArezzoNotizie è in caricamento