CortonaNotizie

Natale a Cortona, FdI: "Stop agli eventi, si creerebbero assembramenti"

La proposta di Fratelli d'Italia Cortona: "Crediamo si possa valutare l’ipotesi di rendere Cortona una meta attraente per i visitatori puntando su addobbi e scenografie di forte impatto, ma tralasciando l’idea di organizzare eventi"

"Fratelli d’Italia Cortona ha avviato in queste settimane una riflessione in merito alle modalità di svolgimento delle prossime festività natalizie.
Alla luce delle recenti decisioni assunte da molte realtà nazionali come la città di Verona e il Trentino Alto Adige, che hanno annullato i famosi mercatini di natale, nonché di alcuni Comuni limitrofi che hanno annunciato lo stop ad eventi natalizi, crediamo doveroso iniziare un percorso anche a Cortona che porti la nostra Amministrazione a prendere una decisione consapevole". Attacca così una nota di FdI Cortona, che spiega: "Auspichiamo un confronto con le categorie economiche maggiormente interessate dagli eventi natalizi, per individuare le modalità e le iniziative che possano contemperare la difesa della salute pubblica da un lato e la necessità di valorizzare il nostro territorio dall’altro, assicurando continuità alle nostre attività commerciali. Crediamo si possa valutare l’ipotesi di rendere Cortona una meta attraente per i visitatori puntando su addobbi e scenografie di forte impatto, ma tralasciando l’idea di organizzare eventi che inevitabilmente darebbero luogo a pericolosi assembramenti. Si verificheranno quindi dei risparmi non trascurabili a fronte di una tale scelta politico-amministrativa, che potranno essere interamente investiti per rispondere alle difficoltà che incontreranno alcune categorie economiche maggiormente colpite dagli effetti delle restrizioni nazionali, magari riducendo o annullando alcuni tributi locali per un determinato periodo di tempo. Fratelli d’Italia Cortona rimane aperta ad un confronto di idee con tutti i portatori di interesse istituzionali, delle parti sociali, delle forze politiche di maggioranza ed opposizione e con tutti i cittadini, per raggiungere l’obiettivo di scelte condivise nell’interesse di tutta la comunità cortonese, nel rispetto dei tempi che stiamo affrontando e al fine di sostenere la nostra economia locale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre: dal 21 stop a spostamenti tra regioni. Nei giorni rossi si resta nel proprio comune

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Lorenzo, sfibrato dal Covid: "Ero uno sportivo, oggi respiro con fatica". E c'è chi lo insulta su Facebook: "Hai inventato tutto"

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

  • Toscana "in arancione" da domenica 6 dicembre. Giani: "Abbiamo dati da zona gialla ma restiamo accorti"

  • Coronavirus: 658 nuovi casi e 32 decessi. I dati di oggi della Regione Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento