menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un museo di arte contemporanea a Cortona

Favorevole il sindaco Meoni: "Accolgo con piacere la richiesta della presidente del Circolo Gino Severini, promotore di questa manifestazione, Lilly Magi, e m’impegno a prendere in considerazione il progetto"

Il museo di arte contemporanea a Cortona si farà. Lo ha precisato il sindaco Meoni durante la cerimonia di premiazione delle opere presenti alla mostra internazionale di Arti visive "Omaggio a Gino Severini - Premio città di Cortona", in svolgimento domenica alla fortezza del Girifalco di Cortona. Presente alla cerimonia anche il consigliere regionale della Lega Marco Casucci, il presidente dell'associazione il Giglio blu di Firenze, Errico Taddei, il presidente della Cortona on the muve, Nicola Tiezzi e tantissimi intervenuti.

Accolgo con piacere la richiesta della presidente del Circolo Gino Severini, promotore di questa manifestazione, Lilly Magi, e m’impegno a prendere in considerazione il progetto, promuovendo una riunione con le parti interessate: Circolo Severini, Cortona On The Move, il critico d'arte della Mondadori, Giovanni Faccenda, e il responsabile editoriale della medesima casa editrice Carlo Motta. Come indicato dalla presidente, lo intitoleremo a Gino Severini e ovviamente potranno esservi esposte opere di veri talenti nascenti, che ci prospettino la quasi garanzia di lasciare un segno nella storia dell'arte.

Consenziente al progetto anche il consigliere regionale Casucci che vede l'iniziativa come un dovere per una città come Cortona che, dal suo nascere, ha dato tanti figli per la cultura e la storia dell'arte mondiale, quindi, sempre secondo Casucci, è un bene che si crei uno spazio per chi continuerà questo filone. Entrambe, i rappresentanti istituzionali si sono congratulati con la presidente Magi per la riuscita della manifestazione che si conferma, dopo nove anni dal suo nascere, come un appuntamento ineludibile la cui importanza è stata riconosciuta da tutto il consiglio della regione Toscana. Ad aggiudicarsi il primo premio su 52 partecipanti, è stato Aniello Iazzetta, al secondo posto si è piazzata Cinzia Prosperi, al terzo Marco Garbin, al quarto Daniela Dragoni al quinto Sergio Grilli. Hanno  avuto un riconoscimento speciale della Giuria, Walter Malandrini, Cristian Bardelli, Tommaso Musarra, Sabrina Capurro, Francesco Susi, Maurizio Laurenti, Antonio Ostili. La rassegna è stata arricchita da una collaterale, dove hanno trovato posto due insigni esponenti dell'arte contemporanea, come Paul Caponigro, fautore dell'arte fotografica internazionale e Charl Ortega, collaboratore di Picasso; inoltre erano esposte opere di quattro artisti provenienti dalla Permanente di Milano, al secolo: Wally Bonafè, Alfredo Mazzotta, Ennio Bencini, il Marchese Alfredo Lucifero e per finire un'opera di Wilma Mangani esposta nel 1958 in un vernissage insieme ai quadri di Gino Severini.

L'evento che è iniziato il 12 ottobre ed è terminato il 27 dello stesso mese, ha contato qualche migliaia di visitatori; è stato organizzato dal circolo culturale Gino Severini di Cortona, con il patrocinio della regione Toscana, del comune di Cortona, dell'accademia Etrusca, del Giglio blu di Firenze, della Banca Popolare di Cortona e della Cortona on the muve.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Toscana zona gialla da quando? Gli scenari

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento