CortonaNotizie

Multe per chi non fa manutenzione dei fossi nella sua proprietà

Controlli nel comune di Cortona, l'appello del sindaco Meoni: "Cittadini e aziende agricole facciano il loro dovere"

Con l’arrivo della stagione autunnale, il Comune di Cortona torna a ribadire l’importanza della pulizia dei fossi. Tramite l’apposita ordinanza n° 24 del 30/07/2019, viene comunicato l’obbligo della pulizia e della manutenzione di fossi in aree agricole e urbane per la tutela della sicurezza pubblica e per prevenire fenomeni di allagamento sul territorio comunale.

“Sono molti i cittadini e le aziende agricole che hanno provveduto a quanto richiesto, dimostrando grande senso di responsabilità. Siamo pronti a svolgere controlli mirati e a sanzionare coloro che violeranno l’ordinanza - spiega il sindaco Luciano Meoni -. L’amministrazione Comunale, il Consorzio 2 Alto Valdarno e la Provincia di Arezzo stanno già controllando la situazione e stanno provvedendo alla manutenzione e alla pulizia dei canali di propria competenza. Ogni ente sta svolgendo il suo lavoro, invitiamo quindi sia cittadini che aziende agricole a fare lo stesso”.

Il Consorzio 2 Alto Valdarno provvede alla manutenzione ordinaria del reticolo di gestione, delle opere di bonifica e delle opere idrauliche di terza, quarta e quinta categoria; alla Provincia compete invece la manutenzione ordinaria delle canalette di scolo della viabilità provinciale. Al Comune spetta il compito della manutenzione ordinaria delle canalette di scolo della viabilità comunale.

Come previsto dall’ordinanza n° 24 del 30/07/2019, gli interventi per garantire la pulizia e manutenzione dei luoghi, devono essere attuati con minimo due cicli di lavoro. Il primo ciclo di manutenzione deve essere svolto entro e non oltre il 15 aprile di ogni anno, il secondo invece entro e non oltre il 31 ottobre di ogni anno. L’inadempienza dei suddetti ordini, sarà sanzionata nella misura compresa tra € 25,00 e € 500,00.

Il sindaco, anche in virtù della delega ai lavori pubblici e all’urbanistica, ha inoltre chiesto all’ufficio apposito, un intervento celere per la ripulitura dei tombini dell’intero territorio comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

  • Coronavirus, calo dei casi in Toscana: oggi 962 positivi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento