Martedì, 18 Maggio 2021
Cortona

Mattoni (Lega) risponde a Bernardini: "Non sono più socio, né amministratore della ditta di famiglia"

La nota del consigliere comunale di Cortona, tirato in ballo in un'interrogazione da parte dell'opposizione

A seguito dell'interrogazione fatta da Andrea Bernardini, sulla legittimità a sedere in consiglio comunale da parte di alcuni consiglieri della Lega Nicola Mattoni, capogruppo e segretario provinciale, interviene.

Per quanto riguarda la mia posizione in consiglio comunale, è più che legittima. Una consistente parte dell'elettorato ha espresso la sua preferenza nei riguardi della mia persona. Tuttavia ci tengo a precisare, date le accuse che sono state rivolte alla mia persona che non sono più amministratore né socio della ditta di famiglia dall'agosto del 2018 e non abbiamo alcun contenzioso o affare pregresso con il comune di Cortona come documentato al Segretario Comunale e per questo invito il Sig. Bernardini a darci un’occhiata. Sono un cittadino pulito, e trovo vergognoso che come primo atto di opposizione Bernardini infanghi il mio nome invece di fare la vera opposizione con proposte costruttive e senza gratuite illazioni.

La Lega: "Accuse pretestuose"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mattoni (Lega) risponde a Bernardini: "Non sono più socio, né amministratore della ditta di famiglia"

ArezzoNotizie è in caricamento