menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"20mila euro per una Onlus per festeggiare la Liberazione" lettera aperta al sindaco Meoni

Cortona Patria Nostra ha scritto una lettera al sindaco Meoni per chiedere spiegazioni circa le spese deliberate per la festa di Liberazione e la gestione della concomitante Mille Miglia

20mila euro ad una onlus che organizza una parata con mezzi ex militari nel giorno della Festa di Liberazione, 6mila euro stanziati per la Mille Miglia. La concomitanza dei due eventi. Sono questi gli aspetti che Cortona Patria Nostra sottolinea e attraverso una lettera aperta al sindaco Meoni chiede spiegazioni.

"Caro Luciano,

ci sono episodi  “che hanno indubbiamente forgiato la nostra società” (….)  come recita la Delibera della Giunta Municipale n. 15  del 18 febbraio con la quale vengono destinati  20.000 euro ad una Onlus di Scarperia che, per festeggiare la Liberazione, organizza una parata di mezzi ex militari. Ci permettiamo di rilevare che neanche la sinistra, in passato, era stata così munifica nei confronti di questa manifestazione: semplicemente non erogava nulla e si limitava ad ospitarla. Tralasciando qualunque considerazione sulla grave emergenza sanitaria e confidando che le misure di contenimento abbiano un provvidenziale effetto nei prossimi mesi, sorgono spontanee alcune considerazioni:

Come pensa di conciliare la “Mille Miglia” che transiterà a Cortona venerdì 18 giugno e per la quale l’amministrazione comunale ha già stanziato altri 6.000 euro, con la concomitante parata dei mezzi ex militari? Siamo proprio sicuri che questi eventi potranno svolgersi regolarmente? Perché ha deciso di erogare 20.000 Euro alla “Gotica Toscana Onlus” se chi partecipa all’iniziativa deve comunque pagare una quota di partecipazione di 140€ oltre all’alloggio (…) agli organizzatori della “Colonna della Libertà”? Non sarebbe stato più giusto offrire ai partecipanti un pranzo ed il pernottamento nelle strutture ricettive disponibili? L’ostello, che vuole mettere in vendita, se perfettamente in regola, non sarebbe stata la soluzione ideale per ospitare i partecipanti della manifestazione? Infine la domanda più banale: Ha concordato con le forze politiche che fanno parte della tua maggioranza questa manifestazione e l’impegno di spesa previsto o le hai tenute all’oscuro, considerandole, come al solito, meno di niente?"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento