Domenica, 13 Giugno 2021
Cortona

"Leggere: forte!": ecco il progetto che arricchisce di libri nidi e scuole dell'infanzia

Le educatrici di tutti i nidi e le insegnanti di alcune scuole dell’infanzia della Valdichiana aretina hanno partecipato alla formazione sugli effetti della lettura ad alta voce

"Leggere: Forte! Ad alta voce fa crescere l’intelligenza" è il progetto della Regione Toscana nato nel 2019 con la volontà di far radicare in ogni scuola, dal nido alle superiori, la passione per la lettura nei bambini e nei ragazzi. A Cortona sta avvenendo in questi giorni la consegna dei libri ai nidi e alle scuole dell'infanzia del territorio. L'assessore all'istruzione Silvia Spensierati ha avuto modo di incontrare educatrici e bambini che hanno apprezzato l'arrivo dei nuovi libri. "La lettura è un momento fondamentale per la crescita di ogni individuo – dichiara Spensierati – e come Comune e Conferenza zonale faremo in modo di investire ancora di più su questo fronte in collaborazione con la coordinatrice pedagogica".

Con «Leggere: Forte!» ogni giorno, educatrici, insegnanti, professori leggono un pezzetto di libro a bambini e ragazzi. Si parte con sessioni da 10 minuti e si aumenta la durata un po’ alla volta per ottenere, senza sforzo e con sano divertimento, 50 minuti di ascolto attento, coinvolto, attivo, appassionato. Con l’ascolto prolungato si migliora la concentrazione, si conosce e memorizza ciò che prima era ignoto, ci si predispone ad affrontare il mondo con più sapere in tasca; imparando ad ascoltar leggere più a lungo si apprendono nuove parole con le quali potersi esprimere e comunicare, si comprendono la logica e i perché del funzionamento delle cose del mondo e delle emozioni umane, si è più curiosi e inventivi, più capaci di superare le difficoltà e trovare soluzioni migliori per sé e per gli altri.

Le educatrici di tutti i nidi e le insegnanti di alcune scuole dell’infanzia dei Comuni della Valdichiana aretina, con Cortona in prima fila (più della metà dal nostro Comune), hanno partecipato alla formazione zonale e alla ricerca sugli effetti della lettura ad alta voce sugli apprendimenti dei bambini realizzata l’anno scorso nel progetto “Leggere: Forte!” e agli approfondimenti di quest’anno. Per questa ragione hanno potuto ricevere in dono i 300 libri frutto del finanziamento regionale e scelti per loro dal coordinamento pedagogico zonale con il risultato di portare nuova linfa alle biblioteche scolastiche. Non appena il Covid ci lascerà riprendere le nostre buone abitudini, questi libri, con le loro avventure e grandi illustrazioni, arriveranno anche nelle case attraverso il prestito scolastico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Leggere: forte!": ecco il progetto che arricchisce di libri nidi e scuole dell'infanzia

ArezzoNotizie è in caricamento