CortonaNotizie

Il Rotary Club Cortona dona uno standing al Centro diurno Alzheimer di Camucia

Si tratta di un ausilio che contribuisce  a far ritrovare la posizione eretta ed è di particolare utilità per la messa in piedi di disabili e anziani

La solidarietà è immune al Covid. Il Rotary Club Cortona Valdichiana ha donato uno standing al Centro diurno Alzheimer di Camucia. Si tratta di un ausilio che contribuisce  a far ritrovare la posizione eretta ed è di particolare utilità per la messa in piedi di disabili e anziani.

"L'abbiamo voluto donare al gruppo di operatori della cooperativa sociale Koinè riconoscendo la qualità e la passione del loro lavoro in un contesto che richiede competenza, umanità ma anche strumenti adeguati - commenta Franco Caloni, Presidente del Rotary Club. I fondi per l'acquisto dello standing li avevamo raccolti in occasione della mostra dei presepi che nel Natale scorso avevamo organizzato a Cortona nei locali di Palazzo Ferretti gentilmente concessi dalle sorelle Patrizia e Alessandra Ferretti. L'ingresso era gratuito ma chi voleva, poteva lasciare un contributo. Alla nostra raccolta si è unita l’Accademia Etrusca di Cortona che ha donato libri storici, acquistati dai soci del Club attraverso un’asta interna. Inoltre alla raccolta fondi ha generosamente  partecipato anche la Ditta Cortona Scavi. Questo progetto fa parte della missione del Rotary e cioè aiutare, per quanto possibile, situazioni e attività che ne hanno bisogno".

Grazia Faltoni, Presidente di Koinè, esprime il ringraziamento della cooperativa: "lo standing ci aiuterà a lavorare meglio e ad offrire un servizio ancora migliore ma quello che vorrei sottolineare è l'ennesima testimonianza di solidarietà del Rotary nei confronti del nostro lavoro e della Rsa di Camucia in particolare".

"Questo non è un periodo facile per nessuno ma lo è ancora meno per gli anziani e per le persone fragili - conclude Massimo Daziani, fisioterapista della cooperativa. Koinè continua a non piegarsi al Covid e a garantire i servizi in un contesto che è di nuovo diventato molto difficile. Ricevere segnali di attenzione e di solidarietà è estremamente importante. Da qui il nostro ringraziamento al Rotary Club Cortona Valdichiana".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento