menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, il sindaco Meoni: "Numeri significativi per le guarigioni, ma non abbassiamo la guardia"

Il primo cittadino traccia un bilancio del momento attuale tra persone positive, quarantene e ricoveri. Proseguono i tamponi drive e i controlli degli agenti della polizia municipale

"Oggi è una giornata che ci fa fare un sospiro di sollievo, cominciamo a registrare numeri significativi sulle guarigioni. Da sabato scorso ad oggi siamo passati da 156 a 100 casi. Certo è che non è il momento di farsi prendere dagli entusiasmi, manteniamo alta la guardia e approfitto anche di questa occasione per raccomandare ai cortonesi la massima prudenza. Analogamente a questa importante flessione dei dati si accompagna un trend analogo per le quarantene, ma ricordiamoci che questo è un dato precauzionale. Molte persone in questa situazione perché contatti di caso, non diventano necessariamente positivi. Sui ricoveri abbiamo numeri bassi, tuttavia il quadro dei dati forniti dalla portale Sispc della Regione non dà una rappresentazione fedele della situazione, pertanto è anche complicato commentarli in un momento come questo".

E' con queste parole che il sindaco di Cortona, Luciano Meoni, fa il punto legato alla questione Covid sul proprio territorio tra le persone attualmente positive, le quarantene e i ricoveri. Il primo cittadino cortonese commenta positivamente i nuovi dati, ma non abbassa la guardia chiedendo massima prudenza ai cittadini. Meoni ricorda anche i servizi attualmente attivi per i cittadini colpiti dal coronavirus e sottolinea l'ottimo lavoro della polizia municipale.

"L’amministrazione comunale di Cortona, anche nella seconda ondata Covid19, ha posto in essere tutti gli strumenti utili a supporto dei cittadini colpiti dal nuovo coronavirus, ma anche per le persone in quarantena. Tra questi c’è la consegna dei farmaci e delle spesa alimentare a domicilio, come il servizio ad hoc del ritiro dei rifiuti di Sei Toscana. La polizia municipale, con cui sono in stretto contatto, è impegnata sul fronte dei controlli, con il comandante Mario Parigi c’è un confronto giornaliero, abbiamo avuto anche dei risultati significativi quando sono stati rintracciati e denunciate delle persone che violavano l’isolamento".

Meoni commenta inoltre la richiesta quotidiana dei dati, ricordando che vengono forniti quotidianamente dall'Asl e che il Comune non può travalicare le proprie competenze o la riservatezza delle persone. Per quanto riguarda i tamponi ci tiene a ringraziare gli operatori sanitari per la disponibilità e l'impegno.

"C’è una richiesta di conoscere i dati, peraltro vengono forniti quotidianamente dalla Asl, tuttavia l’amministrazione comunale incrociando i dati del Sispc, grazie al positivo rapporto con il distretto Asl locale, comunica i dati reali dei positivi in isolamento. Colgo questa occasione anche per dire a tutte le forze politiche, in particolare alla minoranza, che i dati vengono pubblicati giornalmente dall’azienda sanitaria e che il Comune non può certo travalicare le proprie competenze o la riservatezza delle persone.

Per il servizio tamponi drive in che viene svolto nel parcheggio dell’ospedale, debbo ringraziare gli operatori sanitari per la disponibilità e l’impegno per questa funzione. E voglio ringraziare tutto il personale del nostro ospedale, dai medici, agli infermieri agli oss per quanto stanno facendo adesso nel reparto di cure intermedie Covid19. L’ospedale della Valdichiana aretina sta dando il proprio contributo per fronteggiare l’emergenza garantendo risposte anche a tutti i pazienti no-covid. Abbiamo rappresentato questo impegno all’assessore regionale al Diritto alla Salute Simone Bezzini, gli abbiamo chiesto di mettere al centro del rilancio della sanità Toscana il nostro presidio, valorizzando i reperti di chirurgia, ortopedia complessa, medicina e cardiologia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Il mistero di Coco Chanel, vera influencer prima dei social

  • Psicodialogando

    Sono stato tradito da mia moglie. E adesso?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento