Cortona

Cortona: Santa Margherita, il programma delle celebrazioni religiose e le novità anti-Covid19

Le celebrazioni saranno trasmesse in diretta dall'emittente Radio Incontri. Nel rispetto delle norme anti contagio non potranno esserci i tradizionali banchi nel piazzale antistante la chiesa

Si avvicina il 22 febbraio, giorno in cui la comunità cristiana di Cortona partecipa alla festa di Santa Margherita. Le celebrazioni religiose prenderanno il via lunedì prossimno alle 7 con la santa messa officiata dal rettore del Santuario, frate Giancarlo Rosati e proseguiranno alle 8 con il rito a cura di Stefan Kozuh, frate minore cappuccino de Le Celle, seguito alle 9,30 dalla santa messa officiata dal ministro provinciale dei Frati minori di Toscana, Livio Crisci.

Alle 11,00 si terrà la celebrazione liturgica con l'arcivescovo della Diocesi di Arezzo, Cortona e Sansepolcro, monsignor Riccardo Fontana durante la quale "il vescovo e il sindaco – riporta il programma religioso – affidano la città di Cortona a Santa Margherita, chiedendo la liberazione della pandemia". Questa funzione religiosa sarà trasmessa in diretta da Tele San Domenico, nel canale 85 del digitale terrestre e in streaming.

Alle 16 sarà monsignor Italo Castellani, arcivescovo emerito di Lucca, a celebrare la santa messa, quindi alle 17,30 il rito religioso sarà officiato da don Giovanni Ferrari, parroco della concattedrale. Concluderà la giornata della Santa Patrona la celebrazione di padre Francesco Maria Ulivi, vice rettore del Santuario.

In questi giorni le celebrazioni religiose sono già iniziate e domani si concluderà la novena, le attività entreranno nel vivo domenica alle 17,30 con l'apertura dell'urna e la santa messa animata dagli araldi di Santa Margherita, con la partecipazione di una rappresentanza dei musici e sbandieratori del Gruppo storico Città di Cortona.

Secondo le normative Covid19, alle celebrazioni religiose all'interno della basilica potrà assistere un numero massimo di 130 persone simultaneamente. L'amministrazione comunale, con la Polizia municipale e grazie alla presenza dei volontari dell'associazione nazionale Carabinieri in pensione, si occuperà del controllo degli ingressi, misurazione della temperatura e distanziamento.

Tutte le celebrazioni saranno trasmesse in diretta dall'emittente Radio Incontri. Nel rispetto delle norme anti contagio non potranno esserci i tradizionali banchi nel piazzale antistante la chiesa. Nel giorno della Santa Patrona gli uffici comunali resteranno chiusi, assicurando le attività essenziali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cortona: Santa Margherita, il programma delle celebrazioni religiose e le novità anti-Covid19

ArezzoNotizie è in caricamento