CortonaNotizie

Meoni: "Zero casi a Cortona, continuiamo così"

Nel giorno della riapertura delle principali attività, e del graduale allentamento delle più stringenti misure di prevenzione, il territorio comunale di Cortona fa registrare zero casi di contagi da coronavirus

Il dato è incoraggiante e dimostra che le misure adottate dalle autorità sanitarie e dalla stessa amministrazione comunale sono state, fino ad oggi, le più opportune. Nel giorno della riapertura delle principali attività, e del graduale allentamento delle più stringenti misure di prevenzione, il territorio comunale di Cortona fa registrare zero casi di contagi da coronavirus. 
Soddisfatto il sindaco Luciano Meoni il quale rileva che le due persone residenti nel cortonese, che in precedenza erano risultate positive al Covid 19, sono guarite.
"E’ un risultato straordinario - dichiara Meoni – e lo si deve ai cittadini, al personale della Asl e anche a noi amministratori pubblici. Tuttavia la crisi sanitaria non è terminata. Facciamo in modo che il numero dei casi di contagio non debba risalire. 
I dati favorevoli e la riduzione dell’epidemia – continua Meoni – non devono farci credere che il virus sia debellato. Raccomando, perciò, di rispettare con rigore le disposizioni ministeriali in materia di mobilità delle persone e distanziamento sociale".

Il primo cittadino ricorda che occorre osservare, con scrupolo, quanto stabilito in materia di rispetto delle distanze, lavaggio delle mani e divieto di assembramento. Allo stato attuale, l’unico modo per evitare la diffusione del contagio consiste nel ridurre all’essenziale i contatti interpersonali per l’intera durata dell’emergenza.
Meoni conclude facendo riferimento alla situazione economica.
"L’economia sta piano piano ripartendo ed è nostro impegno non lesinare gli sforzi per farla decollare di nuovo. Sono sicuro che, grazie al contributo di tutti, riusciremo a metterci alle spalle questa difficile situazione"-

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

  • Coronavirus, calo dei casi in Toscana: oggi 962 positivi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento