CasentinoNotizie

Treni Arezzo-Stia, Casucci (Lega): "Corse sospese e caos, il Casentino merita un servizio di trasporto ferroviario efficiente"

Il consigliere regionale interviene sulla sospensione di due convogli, sostituiti da pullman, sulla linea Arezzo Stia

Treni sospesi, attese al freddo e al buio per il pullman e mancate coincidenze. E' quanto sta accadendo in Casentino. Sulla vicenda è intervenuto il consigliere regionale della Lega Marco Casucci.

"Da circa una settimana due treni, quello della mattina delle 6.05 da Stia, verso Arezzo, e quello della sera delle 20.27 da Arezzo, per il Casentino, sono stati sostituiti dal servizio pullman. Con inevitabili disagi perché pendolari e studenti sono costretti a rimanere in attesa dei bus al buio, alla pioggia ed al vento, nei centri più piccoli infatti non ci sono neppure le pensiline dove potersi riparare. Si tratta, per altro, di un servizio assolutamente essenziale per il Casentino collegato ad Arezzo dalla sola “famigerata” Sr71 -dichiara il Consigliere regionale Marco Casucci (Lega)- I casentinesi si sentono abbandonati perché questi continui disservizi si traducono in una scarsa sensibilità verso il territorio. Decisioni che sembrano sempre frutto dell’improvvisazione! Chiediamo spiegazioni all’assessore regionale ai Trasporti Ceccarelli, da lui i cittadini attendono risposte”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento