CasentinoNotizie

Valenzano Symphony ai nastri di partenza: ecco il programma 2020

Domenica 5 luglio si terrà un’anteprima del festival nella piazzetta Sotto Le Mura a Subbiano. Un concerto di emozioni contemporanee del Call Quartet

Il Covid-19 non ferma il“Valenzano Symphony”. Promosso dal Comune di Subbianorappresenta uno degli appuntamenti cult per la musica in Casentino. Il festival torna con un cartellone che comprende cinque appuntamenti e quest’anno potrà contare anche su un'anteprima speciale proprio nel cuore del capoluogo casentinese. Successivamente, come tradizione vuole, gli eventi si svolgeranno nel piazzale del Castello di Valenzano.

“Il festival è giunto alla sua 24^ edizione - spiega il sindaco Ilaria Mattesini - e scommette, come sempre, sulla qualità delle proposte, confermando l’ingresso libero ai concerti che quest’anno si svolgeranno all’esterno del castello per consentire l’ascolto a centocinquanta spettatori”. L’assessore alla cultura Paolo Domini si sofferma sulla collaborazione della direzione artistica affidata per il secondo anno al m° Giulio Cuseri. “Abbiamo dato spazio ai musicisti locali e ai giovani musicisti per rilanciare la cultura musicale con programmi che siano fruibili da tutti, capaci quindi di avvicinare anche  un pubblico giovane”.

Il programma

Domenica 5 luglio si terrà un’anteprima del festival nella piazzetta Sotto Le Mura a Subbiano. Un concerto di emozioni contemporanee del Call Quartet che presentano una composizione che è un punto d’incontro fra il barocco e lo swing: “Suite for Flute and Jazz Piano Trio” del 1975 di Claude Bolling. Sul palco Paolo Vaccari, flauto, Alessio Tiezzi, pianoforte, Maurizio Costantini, contrabbasso, Francesco Checcacci, batteria. L’ingresso è gratuito ma i posti a disposizione (50) sono limitati ed è dunque necessario procedere alla preregistrazione dalle ore 20 alle ore 20,40 in loco, all’accesso occorre indossare la mascherina.

Dal 15 luglio il festival si sposterà al castello di Valenzano. L'accesso sarà consentito ad un massimo di 150 spettatori che dovranno preregistrarsi dalle ore 20 alle ore 20,40 in loco. Così le sera in calendario: mercoledì 15 Luglio, “Le chitarre di CesAre”, ensamble di  diciotto chitarre del conservatorio di Cesena e della D.I.M.A. di Arezzo, mercoledì 22 luglio Triskeles Saxophone Quartet in “Triskeles all’opera” viaggio attraverso la musica italiana del ‘700, ‘800 con musiche di Verdi, Rosssini, Doninzetti,Mascagni, Pasculli, Puccini, Loncavallo, mercoledì 29 luglio recital del soprano Laura Cherici “From Italy to U.S.A.” viaggio musicali tra ‘800 e ‘900, al pianoforte , Nicola Ventrella, mercoledì 5 agosto a chiudere il festival 2020 sarà l’Arretium Ensamble, quintetto di fiati e pianoforte  per musiche di Beethoven, Rossini, Bizet, Morricone e Rota, con E.Butteri,S.Rocchi, J.T. Hildebrandt,M.Cusri, G.Cuseri, G.Dioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

  • Covid e Natale: attesa per il nuovo Dpcm. Cenoni, aperture e spostamenti al vaglio del governo

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento