Sabato, 24 Luglio 2021
Subbiano

Al via il percorso partecipativo intercomunale per piano strutturale di Subbiano e Capolona

 Gli incontri verranno condotti con il metodo dei focus group basato sulla discussione tra un gruppo di persone guidate da un moderatore

Il territorio di Subbiano e Capolona, immagine fornita dall'ufficio stampa

Prende avvio la prima fase del percorso di partecipazione, la fase di ascolto del territorio per la redazione del piano strutturale intercomunale di Subbiano e Capolona.

 La redazione, come previsto dalla legge regionale Toscana sul governo del territorio, è accompagnata da un percorso di partecipazione che coinvolge portatori di interesse e cittadini in forma singola o associata con l’obiettivo di costruire le basi, in termini di diagnostica condivisa e identificazione delle linee strategiche di intervento, del piano stesso.

 "La prima fase del percorso, l’ascolto del territorio" ha dichiarato l'architetta Alessandra Blanco del Comune di Subbiano responsabile unico del procedimento del piano "è finalizzato a produrre una diagnostica condivisa in termini di risorse, problematiche e sfide in relazione ad alcuni temi specifici, si rivolge ai cittadini portatori di interessi, tecnici, amministratori, associazioni in relazione alle loro specifiche responsabilità e competenze, che rappresentano un punto di vista qualificato sul territorio."

Due gli incontri in calendario:

Il 23 luglio prossimo, su invito a partecipare, con i seguenti obiettivi:

·         Ore 10-13 Tavolo produttivo - costruire un ritratto collettivo delle tematiche legate a produzione, artigianato e commercio del territorio dei due Comuni, in termini di potenzialità e criticità che gli stessi esprimono da un punto di vista territoriale e quindi individuare le prime linee strategiche da inserire nel Piano Strutturale Intercomunale;

·         Ore 15-18 Tavolo qualità dell’abitare - costruire un ritratto collettivo per la valutazione della qualità degli insediamenti e delle tematiche legate alla qualità dell’abitare (inclusione e coesione sociale, spazi e servizi pubblici, accessibilità, rigenerazione urbana) del territorio dei due Comuni,  in termini di potenzialità e criticità che gli stessi esprimono da un punto di vista territoriale e quindi individuare le prime linee strategiche da inserire nel Piano Strutturale Intercomunale;

 Gli incontri verranno condotti con il metodo dei focus group basato sulla discussione tra un gruppo di persone guidate da un moderatore a parlare tra di loro, in profondità, dell’argomento oggetto di indagine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via il percorso partecipativo intercomunale per piano strutturale di Subbiano e Capolona

ArezzoNotizie è in caricamento