Subbiano

Nuovo nome per una strada di Subbiano: via a raccolta firme

E' la popolazione di Subbiano a far sentire la propria voce contro la decisione di modificare il nome di Viale della Stagione in via Pietro Soderi. La polemica era già stata sollevata qualche settimana fa dal sindaco del Comune del Casentino...

AR/SUBBIANO-APERTURA DOPO RESTAURO TORRE LONGOBARDA DEL CSSTELLO DI SUBBIANO

E' la popolazione di Subbiano a far sentire la propria voce contro la decisione di modificare il nome di Viale della Stagione in via Pietro Soderi. La polemica era già stata sollevata qualche settimana fa dal sindaco del Comune del Casentino Antonio De Bari il quale puntava il dito contro il collega di Capolona, Alberto Ciolfi ritenuto responsabile di aver predisposto una delibera di giunta proprio per modificare il nome della strada.

Questa volta a prendere la parola è un gruppo di cittadini che si è mosso attivando una raccolta firme per impedire che avvenga il cambio di nome. "Teniamo presente - affermano dal comitato - che il viale ha questo nome da 127 anni, da quando fu realizzato con la contribuzione di subbiano e capolona, e che pietro soderi è deceduto da meno di 8 anni. Stiamo raccogliendo le firme da inviare al Prefetto alla quale spetta l'approvazione definitiva". Di seguito la lettera inviata al primo cittadino di Capolona Egregio Signor Sindaco Solo a mezzo stampa e news su quotidiani online locali, abbiamo saputo che l'Amministrazione Comunale, con atto della Giunta n. 160, reso esecutivo in data 30.11.2015, ha deliberato di cambiare il nome dell'antico "Viale della Stazione di Subbiano" in "Viale Soderi Pier Antonio". Non ritenevate appropriato dare il nome del Sig. Soderi a una nuova strada, piazza o altro luogo pubblico come la libreria comunale o ancora meglio ad una borsa di studio? Purtroppo tale decisione è stata presa senza preventivamente informare la popolazione interessata con il necessario risalto, non consentendole di intervenire per dare il proprio parere in merito. Vorremmo sapere quale è lo "stato di necessità" che vi ha portato a intervenire, in periodo così difficile per la ns. economia, costringendo prossimamente molti cittadini e alcune ditte a perdere tempo (che è anche denaro), per cambiare il proprio indirizzo presso le Banche, la Posta, Nuove Acque, Estra/Coingas, Enel, Tim, Metano, Gas, Contributi Catasto e quant'altro la burocrazia richieda. Nel momento in cui si votava per sostituire il nome Viale della Stazione di Subbiano con quello di Pier Antonio Soderi, avete pensato a tutta quella fascia di anziani che avranno difficoltà a gestire l'operazione e che, di conseguenza, avranno bisogno di aiuti esterni? Avete considerato che, con tutti i problemi avuti in questi ultimi anni, le ditte dovranno spendere soldi aggiornare i propri dati anche con l'Agenzia delle Entrate, Camera di Commercio, Ag. Delle Dogane e Monopoli, Siae, Tribunale, Usl-Vigili del Fuoco,Arpat , ecc??. Il "Viale della Stazione di Subbiano" esiste da 127 anni, costruito nel 1889 è strettamente legato alla storia della ferrovia, della Stazione e del ponte sull'Arno. Un pezzo di storia importante per i nostri Paesi ampiamente documentato negli Archivi Storici. Oggi improvvisamente vi eleggete a paladini del Sig. Soderi, scomparso nel 2008, che ha scritto libri sulla storia di Subbiano e Capolona, persona che anche noi riteniamo assolutamente meritevole di riconoscimento. Ma credete veramente che, se fosse ancora vivo, con il suo amore per questi posti, egli avrebbe condiviso la vostra scelta ? Contiamo profondamente nell'aiuto del Sig. Prefetto perché riporti voi con i piedi per terra e ridìa a tutta la popolazione il suo vecchio "Viale della Stazione di Subbiano". Nel rivolgerci a tale Autorità siamo molto fiduciosi che troveremo qualcuno che corregga il vs. errore, perché in casi simili avvenuti in precedenza in altri comuni italiani, ha agito tenendo conto delle Leggi e Circolari Ministeriali destinate a far chiarezza in merito, operando per il bene comune senza tenere in considerazione basse questioni legate alla politica e al campanilismo. Per dimostrarvi che anche noi semplici cittadini abbiamo la nostra voce, siamo costretti a dare inizio a una raccolta di firme assolutamente a p a r t i t i c a, per farvi capire che non si può calpestare impunemente il benessere di chi poi si ricorderà di voi al momento del prossimo voto.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo nome per una strada di Subbiano: via a raccolta firme

ArezzoNotizie è in caricamento