rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Subbiano

Impianto al Chiaveretto, la sindaca di Subbiano: "Non siamo stati invitati alla conferenza dei servizi"

“L’amministrazione di Subbiano - dice Ilaria Mattesini - nonostante non sia stata interpellata, farà la sua parte, ovvero quella di sollecitare controlli"

“La conferenza dei servizi sull’impianto di compostaggio del Chiaveretto è stata fatta senza di noi. In sostanza non siamo stati invitati”.

Con queste parole il sindaco di Subbiano Ilaria Mattesini interviene in merito alla questione dell’impianto di compostaggio e produzione di fertilizzanti nei boschi del Chiaveretto, nel comune di Anghiari. E' nato anche un comitato di cittadini, che contesta l'ubicazione della struttura in una zona boscosa tra Poti e i Monti Rognosi.

“L’amministrazione di Subbiano - dice Ilaria Mattesini - nonostante non sia stata interpellata, farà la sua parte, ovvero quella di sollecitare controlli sul funzionamento e non solo. Sono arrivate le autorizzazioni da parte della conferenza dei servizi, sotto il coordinamento della Regione Toscana, ma non di Subbiano. Il che non significa che ce ne laveremo le mani. Sono vicina ai cittadini e comprendo le loro preoccupazioni. Come sindaco mi attiverò personalmente con gli enti preposti, affinché vengano attivati controlli periodici stringenti per consentire alla struttura di funzionare ma nel rispetto assoluto du tutte le regole e quindi di non arrecare problemi ai cittadini e all’ambiente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impianto al Chiaveretto, la sindaca di Subbiano: "Non siamo stati invitati alla conferenza dei servizi"

ArezzoNotizie è in caricamento