rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Subbiano Subbiano

Quarto tir della Diocesi in viaggio con aiuti per l'Ucraina. La donazione di Marino Fa Mercato

Un vero e proprio "tir del cuore" che ha raccolto la solidarietà dell'intero territorio: Marino Franceschi ha promosso questa iniziativa coinvolgendo la ProLoco e la Misericordia di Subbiano

E’ stato Don Fabrizio Vantini, vicario generale della Diocesi Di Arezzo Sansepolcro Cortona, ieri pomeriggio ad apporre tutti i timbri per la partenza del quarto tir per la Polonia, insieme a don Andrea Zalewsky, rettore del Seminario, nel piazzale della Marino Fa Mercato a Castelnuovo di Subbiano alla presenza di Marino Franceschi.

"Questo quarto camion che parte dalla nostra Diocesi" ha detto il vicario "è un camion un po’ particolare perché nasce dal desiderio di Marino di dare un sostegno alle popolazioni in guerra. Lui ha fatto una cosa veramente particolare: ha preparato un tir di medicinali, derrate alimentari, materiale di necessità, che attraverso la Caritas di Arezzo arriveranno alla Caritas di Drohiczynin Polonia". 

"Un aiuto umanitario che viene consegnato in accordo con la  Diocesi perché abbiamo visto la loro consegna: un viaggio senza fermate, diretto. Il ti arriva in due giorni al confine con l’Ucraina: un modo veloce di far arrivare gli aiuti soprattutto i medicinali" ha detto Marino Franceschi.

marino 4-2

Il rettore del Seminario Don Andrea spiegacome avviene la consegna in Polonia: “Il camion arriva alla sede della Caritas che si trova a due ore al confine dell’Ucraina, dove si trova la sede Pastorale Giovanile e il Seminario Diocesano. Il materiale ricevuto viene distribuito sia sul posto sia alle varie parrocchie che ospitano i profughi. Inoltre parte del materiale viene inviato in Ucraina: Caritas ancora riesce a mandare pullmini con i permessi anche sino a Kiev”.  

Un vero e proprio "tir del cuore" che ha raccolto la solidarietà dell'intero territorio: Marino Franceschi ha promosso questa iniziativa coinvolgendo la ProLoco e la Misericordia di Subbiano con una cena organizzata dalla Marino fa Mercato al Centro Eventi, e al cui servizio hanno collaborato tante associazioni. "Una cena per l'Ucraina" ha permesso di acquistare medicinali per 5267 euro a cui si sono aggiunte derrate alimentari, materiale vario offerto dall’azienda subbianese e giocattoli.

Moreno Sensi, che ha organizzato raccolta e tir per conto dell’azienda, ha tenuto a fare dei ringraziamenti a tutte le associazioni che hanno partecipato e ai cittadini di Subbiano e Capolona che hanno contribuito all'acquisto di farmaci.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quarto tir della Diocesi in viaggio con aiuti per l'Ucraina. La donazione di Marino Fa Mercato

ArezzoNotizie è in caricamento