CasentinoNotizie

Discarica abusiva scoperta nei pressi di Subbiano, terreno sequestrato

Dai cavi elettrici, ai rifiuti da costruzione e demolizione, fino all'acido solforico e ai rottami ferrosi. E ancora  materiali isolanti, attrezzature per fitness fuori uso, plastica, legno, pneumatici fuori uso e tanto altro materiale non...

discarica subbiano (2)

Dai cavi elettrici, ai rifiuti da costruzione e demolizione, fino all'acido solforico e ai rottami ferrosi. E ancora materiali isolanti, attrezzature per fitness fuori uso, plastica, legno, pneumatici fuori uso e tanto altro materiale non classificabile a vista. Tutti rifiuti speciali accatastati e abbandonati su alcune centinaia di metri cubi nei pressi di Subbiano: una vera e propria discarica abusiva.

A scoprirla sono stati nei giorni scorsi i Carabinieri Forestali della Procura di Arezzo insieme ai colleghi del Nucleo Investigativo de Gruppo di Arezzo che hanno sequestrato l'area poco fuori dal centro abitato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
I militari si sono casualmente imbattuti nella discarica e hanno immediatamente dato il via ai necessaria accertamenti per risalire alla proprietà dei terreni. Hanno così scoperto che "il sito veniva stabilmente utilizzato da anni da una nota impresa edile per scaricare sul suolo rifiuti provenienti da vari cantieri e dalla manutenzione di immobili. Infatti dall’esame delle foto aeree - spiegano i Carabinieri Forestali - è stato accertato che nel corso degli anni i materiali abbandonati hanno avuto un andamento incrementale costante". A seguito di quanto emerso i Carabinieri hanno sequestrato l’area per interrompere l'afflusso di rifiuti e quindi il reato e sottrarre i terreni a chi li aveva ricoperti di immondizia per impedire che si arrivasse ad arrecare un danno all’ambiente. Il sequestro è stato convalidato dal Tribunale di Arezzo "che ha confermato il fumus del reato di gestione di discarica non autorizzata.

E’ la prima volta che in provincia di Arezzo - spiegano i Carabinieri Forestali - chge viene contestato il reato di discarica abusiva che trova oggi una importante conferma anche nelle valutazioni del Giudice per le indagini preliminari".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento