Giovedì, 18 Luglio 2024
Subbiano

Apre i battenti il Circolo tecnologico in memoria di Alessio

"Con questo Circolo - spiega Fiorentini - vogliamo fare delle attività extrascolastiche per tutti, per le altre scuole, per i ragazzi delle superiori e anche per quei giovani che non vanno più a scuola ma vogliono approfondire le materie tecniche, l’informatica hardware"

"Il nuovo anno a Subbiano apre guardando al futuro" così il vice sindaco del Comune di Subbiano di Subbiano saluta il 2022 annunciando una novità: "e questo grazie all’associazione Ale Per Sempre Odv e al suo presidente Fabrizio Fiorentini  che ha portato a compimento un progetto rimasto fermo per due anni a causa della pandemia. quello di un Circolo Tecnologico con robotica educativa". L'iniziativa, che propone un percorso educativo e sociale, è diventata realtà questo gennaio.

E’ in via Signorini 31 la sede del Circolo tecnologico che porta avanti attività in ricordo di Alessio Fiorentini, giovanissimo  appassionato di informatica, di robotica e di scienza scomparso per una malattia.

circolo 5 fiorentini-2"Questa apertura era un atto dovuto per tutti i nostri donatori" ha detto il presidente Fabrizio Fiorentini "per il momento è stato previsto un link sul sito internet dell’associazione Ale per Sempre di manifestazione di interesse, dove si può scegliere l’attività divisa per fasce di età, dove vengono comprese la robotica educativa, la programmazione software, l’informatica hardware e software di base per  conoscere ed utilizzare il pc, la modellazione 3D e stampa 3D” .

Un Circolo quello di Subbiano che propone nuove tecnologie, legate alle ultime novità robotiche Lego, che vanno ad integrare un progetto scolastico già avviato da alcuni anni dell’associazione che aveva portato alla Scuola Media Consortile Capolona-Subbiano il Laboratorio Scientifico Tecnologico.

"Con questo Circolo - spiega Fiorentini - vogliamo fare delle attività extrascolastiche per tutti, per le altre scuole, per i ragazzi delle superiori e anche per quei giovani che non vanno più a scuola ma vogliono approfondire le materie tecniche, l’informatica hardware, che si vogliono anche divertire con una passione tecnologica, e non escludiamo adulti che hanno bisogno di un aiuto a livello informatico".

La definizione di circolo arriva per essere nel futuro un luogo di ritrovo per i ragazzi che vogliono approfondire le loro competenze. 

"Cercare di coltivare in modo sano le loro passioni insieme in un luogo accogliente ed educativo - dice Roberta Biagioni co-fondatrice dell’associazione e mamma di Alessio Fiorentini - è per noi molto importante e vedere gli sguardi dei ragazzi motivati e entusiasti è per noi la cosa più gratificante".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apre i battenti il Circolo tecnologico in memoria di Alessio
ArezzoNotizie è in caricamento