Venerdì, 30 Luglio 2021
Subbiano

Centinaia di medicinali scaduti all'interno della Casa della Salute di Subbiano: scattano le denunce

La morfina è stata trovata all'interno di armadietti. Incustodita e alla portata di chiunque. Ma oltre alla leggerezza nella conservazione di questo farmaco è saltato anche fuori che una parte delle prestazioni richieste ed effettuate dal...

La morfina è stata trovata all'interno di armadietti. Incustodita e alla portata di chiunque.

Ma oltre alla leggerezza nella conservazione di questo farmaco è saltato anche fuori che una parte delle prestazioni richieste ed effettuate dal personale dipendente non venivano adeguatamente retribuite.

Sono stati i carabinieri della stazione di Subbiano, insieme ai colleghi del nucleo antisofisticazioni di Firenze e del nucleo Ispettorato del Lavoro di Arezzo ad eseguire dei controlli all'interno della Casa della Salute del capoluogo casentinese.

A finire nel mirino dei militari, coordinati dal maggiore Pierfrancesco Di Carlo, è stata la struttura di via Matteotti.

Qui sono state riscontrate delle irregolarità riguardanti la conservazione di medicinali che non solo sono risultati scaduti (alcuni addirittura dal 2011) ma anche mal custoditi e accessibili a chiunque sapesse dove cercare.

Centinaia le confezioni di farmaci ormai non più utilizzabili rinvenute e sequestrate dai militari aretini che si sono mossi a seguito di alcune segnalazioni giunte e riguardanti proprio i comportamenti tenuti all'interno della Casa della Salute.

Molti i farmaci contenenti morfina, sostanza che deve essere assunta sotto stretto controllo medico in quanto potente analgesico; suoi derivati sintetici sono la codeina e l’eroina.

In aggiunta, è saltato fuori che il personale dipendente non riceveva per alcune prestazioni la giusta corresponsione di indennità.

A seguito del controllo i militari hanno denunciato il responsabile della struttura per i reati di commercio o somministrazione di medicinali guasti e detenzione di sostanze stupefacenti, mentre sono stati avviati accertamenti relativi alla posizione di un dirigente.

Gli inquirenti stanno cercando di fare chiarezza anche su eventuali ammanchi di morfina che al momento non sono accertati. Uno scrupolo doveroso vista la natura della sostanza e il suo possibile impiego come stupefacente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centinaia di medicinali scaduti all'interno della Casa della Salute di Subbiano: scattano le denunce

ArezzoNotizie è in caricamento