menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Ordigno bellico scoperto lungo la ferrovia: sospesa la tratta Arezzo-Stia

In prossimità della stazione di Rassina, durante alcuni di lavori di scavo e manutenzione, è stato trovato un ordigno bellico risalente alla seconda guerra mondiale. La tratta è interrotta a partire dalla stazione di Subbiano

Dalla tarda mattinata di oggi, lunedì 4 maggio, la tratta ferroviaria gestita dal Gruppo Lfi Spa “Arezzo – Pratovecchio – Stia” è interrotta a partire dalla stazione di Subbiano in seguito al rinvenimento, in prossimità della stazione di Rassina, di un ordigno bellico risalente alla seconda guerra mondiale che è avvenuto durante l’effettuazione di lavori di scavo e manutenzione.

La tratta tra Subbiano e Bibbiena è garantita con servizio sostitutivo svolto con autobus.

“Ci scusiamo con la nostra utenza per il disagio – spiega il Presidente del Gruppo Lfi Spa, Maurizio Seri -  che dipende da cause di forza maggiore. Siamo in stretto contatto con tutti soggetti coinvolti, quali il Comune di Castel Focognano, la Prefettura di Arezzo e le forze dell’ordine per le valutazioni del caso sulle modalità che saranno assunte dagli Enti competenti. Di conseguenza rimoduleremo il nostro servizio ferroviario”.

Nella serata odierna è prevista una riunione in Prefettura in cui saranno prese le decisioni sui tempi dell'intervento di bonifica dalle quali dipenderanno anche le modalità di svolgimento del servizio ferroviario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lampi e tuoni, come calcolare la distanza di un temporale

social

La leggenda di Matelda, la "vedova nera" dei Conti Guidi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento