Mercoledì, 22 Settembre 2021
Subbiano

15 luglio: Subbiano ricorda le vittime di Fonte Baregno

Il 15 luglio il comune di Subbiano ricorda il tragico evento nel quale 9 persone persero la vita a causa di un fulmine. Le vittime, insieme a molti altri, si trovavano a Fonte Baregno per partecipare ad un raduno di ex partigiani in ricordo di...

Il 15 luglio il comune di Subbiano ricorda il tragico evento nel quale 9 persone persero la vita a causa di un fulmine.

Le vittime, insieme a molti altri, si trovavano a Fonte Baregno per partecipare ad un raduno di ex partigiani in ricordo di coloro che resero possibile la libertà dal dominio nazi fascista.

La provincia di Arezzo contò più di 3.000 vittime tra civili e militari. I partigiani ebbero un ruolo fondamentale per la liberazione del nostro Paese. Come ricorda Pavone in Una Guerra Civile, la liberazione interesso' tutta la popolazione, uomini e giovani che lasciarono le proprie case per combattere nell'esercito o nelle bande che si erano costituite dopo l'8 settembre, le donne che seppero sfamare e nascondere i soldati; non dimentichiamo il ruolo fondamentale che queste ricoprirono per il passaggio delle informazioni come staffette.

Il monumento sorge in un luogo che ha un significato importante; qui passava la Linea Gotica ed era uno strategico passaggio tra Arezzo e la Valtiberina, un luogo in cui molti persero la vita. Ma come ricorda Calamendrei "Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra costituzione, andate nelle montagne dove caddero i partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei campi dove furono impiccati. Dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità, andate lì, o giovani, col pensiero, perché lì è nata la nostra costituzione."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

15 luglio: Subbiano ricorda le vittime di Fonte Baregno

ArezzoNotizie è in caricamento