Casentino Castel San Niccolò

Sabato apre la rinnovata Rsa di Castel San Niccolò. Valocchia: "Speriamo di rispondere presto a chi è in attesa"

Sono ben 19 i posti letto a disposizione degli ospiti, tutte persone anziane non autosufficienti. Nel corso di questa ristrutturazione gli anziani sono stati temporaneamente trasferiti in una struttura che si trova a Faltona nel comune di Talla

Sabato 16 ottobre la Rsa di Castel San Niccolò sarà operativa grazie allo sforzo economico e professionale del consorzio sociale Comars. L’investimento sulla struttura che Comars ha in gestione dal primo gennaio 2020 è stato possibile grazie ad un project financing di iniziativa privata con il quale sono stati eseguiti lavori importanti per consolidare, ristrutturare e rendere sicuro lo stabile. Il consorzio ha investito una cifra di oltre 800 mila euro, per il rifacimento idraulico ed elettrico, dei basamenti, del cappotto termico e per l’inevitabile adeguamento sismico. La struttura si trova nel centro storico di Castel San Niccolò, nel cuore del Casentino. Sono ben 19 i posti letto a disposizione degli ospiti, tutte persone anziane non autosufficienti. Nel corso di questa ristrutturazione gli anziani sono stati temporaneamente trasferiti in una struttura che si trova a Faltona nel comune di Talla.

In prospettiva di un ampliamento fino a 38 posti letto, stanno iniziando altri lavori nella struttura a fianco dello stabile principale. Il completamento è previsto entro il 2022. Adiacente all’edificio c’è anche un giardino che sarà utilizzabile dagli ospiti e dalla popolazione. L’area verde è dotata di attrezzi per il fitness. "Il giardino sarà dedicato al geometra progettista ex direttore dei lavori della Casa di riposo, Franco Romei, che purtroppo è venuto a mancare alcuni mesi fa per una grave malattia. Questa scomparsa che ha lasciato un grande vuoto in tutti noi" commenta Fabio Valocchia, direttore di Comars che aggiunge "Un grazie di cuore all’azienda edile Edilgife, ai progettisti , ingegneri ,collaboratori e  al direttore dei lavori Fabio Fucini che hanno effettuato la ristrutturazione; il loro impegno non è mai venuto meno nonostante le inevitabili difficoltà causate dal Covid. Un grazie doveroso va rivolto all’ Ing. Antonio Fani, sindaco di Castel San Niccolò, il suo sostegno è stato incessante e fondamentale nel corso di tutti questi mesi, anche nella sua funzione di RUP. È stato prezioso anche il contributo del sindaco di Talla Eleonora Ducci, nonché presidente dell'Unione dei Comuni Montani del Casentino; grazie al suo impegno è stato possibile lo spostamento temporaneo di tutti gli ospiti nella struttura di Faltona a Talla. Un doveroso riconoscimento anche alla Dott.ssa Daniela Nocentini, responsabile dei servizi sociali dell’Unione dei Comuni la quale si è prodigata per quanto riguarda le pratiche amministrative. Il giorno Sabato 16 Ottobre 2021 intendiamo organizzare un open day per permettere la visita pubblica della nuova Rsa, a chiunque intenda visitarla (ovviamente causa emergenza Covid nella struttura non ci saranno gli ospiti). C’è una lunga lista di persone in attesa di poter usufruire di un posto letto, la speranza di Comars è quella di poterle accontentare tutte il prima possibile."

Comars Rsa-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sabato apre la rinnovata Rsa di Castel San Niccolò. Valocchia: "Speriamo di rispondere presto a chi è in attesa"

ArezzoNotizie è in caricamento