rotate-mobile
Casentino

La raccolta fondi di Federparchi, a favore dei territori alluvionati del parco nazionale delle Foreste casentinesi

Andranno all'amministrazione di Tredozio, colpita anche da un forte terremoto il 18 settembre.

Il consiglio direttivo di Federparchi, la Federazione italiana parchi e riserve naturali, aveva deliberato il 6 settembre a Roma di destinare i fondi raccolti per l'alluvione che ha coinvolto l'Emilia Romagna dal 2 al 17 maggio, alla Comunità del parco nazionale delle Foreste casentinesi. 

La raccolta fondi di Federparchi, associazione che vede al suo vertice nazionale Luca Santini, presidente del parco nazionale delle Foreste casentinesi, riguardava i danni subiti dai piccoli comuni colpiti dagli eventi atmosferici e rientranti nell’area a ridosso della riserva. 

La sottoscrizione ha raggiunto la cifra di ottomila euro e questi sono stati trasferiti alla "Comunità del Parco", l'organismo che raccoglie tutte le amministrazioni che hanno competenza amministrativa nell'area protetta (comuni, province, regioni). Nella seduta del 13 novembre, quest'ultimo, ringraziando l'Associazione dell’iniziativa intrapresa, ha deciso di destinare la somma raccolta interamente a favore del Comune di Tredozio, che ha subito danni ingenti non solo a causa dell’alluvione ma anche del terremoto che ha colpito pesantemente l’area il 18 settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La raccolta fondi di Federparchi, a favore dei territori alluvionati del parco nazionale delle Foreste casentinesi

ArezzoNotizie è in caricamento