Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Pratovecchio Stia Stia

Addio a Teobaldo Ricci, il "frate scrittore"

Nato a Stia in Casentino, aveva passato la maggior parte della vita all'Eremo delle Celle di Cortona. Era il decano della Provincia dei Frati Minori Cappuccini della Toscana, aveva 99 anni

Padre Teobaldo Ricci, conosciuto come il frate scrittore, è morto all'età di 99 anni. I funerali sono stati celebrati ieri nella chiesa dei Cappuccini a Montughi (Firenze). Era il decano - riporta l'Adnkronos - della Provincia dei Frati Minori Cappuccini della Toscana. Negli ultimi trent'anni il padre cappuccino ha trasformato il suo desiderio di comunicare la fede in attività di scrittore. Dal suo primo libro, "Francesco scala al Vangelo" (Edizioni San Paolo, 1999) si arriva all'ultimo "Conversione. Sfida al credente" (Fede e Cultura Edizioni, 2013), tutti sono scritti in uno stile accattivante. La sua bibliografia comprende: "Diario di Maria. Il volto interiore della Madre di Dio" (Città Nuova, 2006); "Fede Doc. Con san Francesco per guida" (Porziuncola Editrice, 2006); "Preghiera. Problemi e risposte" (Porziuncola Editrice, 2007); "Quel Gesù, il Signore - E voi chi dite che io sia?" (Porziuncola Editrice, 2008); "Il Signore del tempo - Prima che il mondo fosse" (Porziuncola Editrice, 2009); "Gesù oggi. Ecce homo e Signore. Contro analisi storica in risposta a 'Inchiesta su Gesù' di Corrado Augias e Mauro Pesce" (Pagnini, 2013). Padre Teobaldo era nato a Stia in Casentino il 6 aprile 1921 e vestì l'abito francescano nell'eremo di Cortona all'età di 18 anni. Dopo la laurea in filosofia, passò quindici anni a Siena, insegnando e formando i giovani frati. Per le sue qualità formative fu richiesto a Roma, al Collegio Internazionale. Tornò quindi nell'eremo di Cortona, dove ha passato 27 anni, prima che le sue condizioni di salute lo costringessero a dimorare nel convento di Montughi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Teobaldo Ricci, il "frate scrittore"

ArezzoNotizie è in caricamento