Pratovecchio Stia

Ciao piccolo Thomas. Una folla commossa per l'ultimo saluto al bambino di Stia

Thomas Gorini si è spento all'età di 5 anni dopo aver combattuto contro una rara neuropatologia. Ieri tanta gente si è stretta intorno ai genitori Marco e Marianna. Il Pratovecchio giocherà ad Anghiari con il lutto al braccio

Thomas con i genitori Marco e Marianna

Una vallata intera si è stretta intorno a Marco e Marianna, i genitori del piccolo Thomas Gorini, morto ad appena 5 anni. La sua rara malattia, una neuropatologia curabile solo con terapie sperimentali, era diventata un fardello troppo pesante per lui. Il bambino si è arreso nella notte tra martedì e mercoledì e ieri, a Stia, sono stati celebrati i funerali. La bara bianca ha strappato lacrime e commozione alle decine di persone che hanno voluto rendergli l'ultimo saluto. Anche don Carlo ha parlato con il cuore in mano, ricordando che "la morte non ci impedirà di riabbracciarlo e di vederlo sorridere".

Per Thomas, negli anni scorsi, era stata messa in piedi una mobilitazione generale finalizzata a sostenerne le cure. Raccolte fondi e una lotteria di beneficenza culminarono nel 2016 in una grande serata di musica al Teatro Tenda, con il sostegno e l'appoggio dei tifosi dell'Arezzo e del comitato di azionariato popolare Orgoglio Amaranto. Mercoledì allo stadio, durante il derby Arezzo-Pisa, è comparso uno striscione con la scritta "ciao piccolo Thomas". Domenica il Pratovecchio giocherà ad Anghiari con il lutto al braccio nel campionato di Eccellenza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciao piccolo Thomas. Una folla commossa per l'ultimo saluto al bambino di Stia

ArezzoNotizie è in caricamento