Martedì, 15 Giugno 2021
Pratovecchio Stia

13 aprile 1944. Pratovecchio Stia rende omaggio alle 108 vittime dell'eccidio di Vallucciole

Nel fine settimana sarà celebrata una messa in diretta Facebook, con la presenza delle sole istituzioni

Una cerimonia riservatissima alla quale hanno preso parte il sindaco, il suo vice e il consigliere delegato alla cultura. 
Così il comune di Pratovecchio Stia ha ricordato l'anniversario dell'eccidio di Vallucciole. Un omaggio alle 108 vittime cadute per mano dei nazifascisti il 13 aprile 1944.

"La nostra comunità ricorda con dolore le persone scomparse per mano nazifascista nella strage di Vallucciole - ha scritto il sindaco Caleri in un post apparso sul proprio profilo social - Purtroppo in questa primavera, nuovamente e tristemente di morte e dolore per la nostra nazione e per il mondo intero, non ci è consentito riunirsi come al solito per ricordare adeguatamente i nostri caduti. Nel fine settimana sarà celebrata una messa in diretta Facebook, con la presenza delle sole istituzioni, da una chiesa in paese, in modo da disporre del segnale adeguato per le trasmissioni. Proprio perché non potremo riunirci a Vallucciole, abbiamo però ritenuto importante dare comunque testimonianza della vicinanza delle istituzioni alle persone defunte, ai loro parenti e a tutta la comunità che a quella piccola chiesa fa riferimento. Assieme al vicesindaco Michele Ausilio e al consigliere delegato alla cultura Luca Grisolini abbiamo deposto un piccolo omaggio floreale davanti al sacrario, soffermandoci in un minuto di raccoglimento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

13 aprile 1944. Pratovecchio Stia rende omaggio alle 108 vittime dell'eccidio di Vallucciole

ArezzoNotizie è in caricamento