Giovedì, 29 Luglio 2021
Poppi

Poppi, in mostra al Castello la Tavola Doria

“Ci siamo, la tanto desiderata, voluta e cercata collaborazione con la Galleria degli Uffizi si è concretizzata”. Così il sindaco di Poppi Carlo Toni commenta sui social network l’imminente apertura dell’esposizione della Tavola Doria. “Al...

carlo-toni

"Ci siamo, la tanto desiderata, voluta e cercata collaborazione con la Galleria degli Uffizi si è concretizzata".

Così il sindaco di Poppi Carlo Toni commenta sui social network l'imminente apertura dell'esposizione della Tavola Doria.

"Al castello di Poppi, simbolo del Casentino e prezioso custode della storia di questo territorio, verrà esposta, dal 7 luglio, la "Tavola Doria" di Leonardiana memoria ma attribuita da studiosi ad un altro artista, Francesco Morandini, detto "il Poppi": sarà l'avvenimento culturale di maggior rilievo di questa estate 2018".

L'idea, sicuramente ambiziosa, sembrava all'inizio "Quasi impossibile da realizzarsi", prosegue Toni, "Ed è invece pian piano venuta a maturarsi grazie all'impegno, alla caparbietà ed alla determinazione dell'Amministrazione comunale assieme al suo ufficio cultura, alla disponibilità del Direttore della Galleria degli Uffizi, Dr. Eike Schmidt - che ha intrapreso quel percorso legato al "progetto di museo diffuso nel territorio" attraverso il prestito di opere - e alla generosità di sponsor locali privati e pubblici, con una menzione particolare al Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna con il suo Presidente Luca Santini ed a tutti quegli imprenditori del Casentino e non (in primis CEG Elettronica SpA), che da subito hanno creduto in questa iniziativa".

L'evento richiamerà sicuramente tanti visitatori a Poppi "E rappresenterà un momento alto di valorizzazione culturale ma anche turistica per tutto il nostro territorio casentinese, così ricco di bellezze naturali artistiche architettoniche in un paesaggio tra i più belli della Toscana, il tutto inserito in quella magica atmosfera di religiosità Francescana e Benedettina nella cornice storica tra pievi castelli monasteri dove l'intelletto umano e la fede si sono manifestati nei loro più nobili valori di sapienza verità conoscenza. Il castello di Poppi che domina la valle e che vide nel 1289, il giorno 11 nel mese di giugno forse la battaglia più importante del passaggio dal Medio Evo al Rinascimento tra Guelfi e Ghibellini, tra Papato e Impero, ben si presta a questi eventi e l'esposizione della tavola Doria che raffigura la battaglia di Anghiari (29 giugno 1440) è in perfetta sintonia con gli avvenimenti che si susseguirono dopo il cruento scontro di Campaldino".

Toni conclude esprimendo "L'augurio e la speranza che questo evento sia l'inizio di una proficua collaborazione con la Galleria degli Uffizi, perché l'intento non è stato quello di un singolo episodio ma la volontà condivisa di una continuità nel tempo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poppi, in mostra al Castello la Tavola Doria

ArezzoNotizie è in caricamento