rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Casentino

Panno Casentino: 18 lettere di licenziamento pronte. Cgil e prefettura: "L'azienda non proceda"

18 posti di lavoro e l’intera attività della Manifattura del Casentino sono a rischio. Stamani incontri in Prefettura

Le 18 lettere di licenziamento sono pronte. Stamani sia la prefetta Maddalena De Luca che il dirigente della Filctem Cgil, Alessandro Mugnai, hanno chiesto all’azienda di non metterci il francobollo. Non hanno ottenuto rassicurazioni.

“In questo modo – ha commentato Mugnai – la Manifattura del Casentino è destinata alla chiusura e il panno del Casentino a scomparire dai mercati e dalla storia. Tutto questo non perché l’azienda vada male o il settore tessile non tiri. Tutt’altro. È stato superato un lungo e difficile periodo di crisi e al termine di esso, incredibile paradosso. la Manifattura dei Casentino rischia di chiudere per una pura questione immobiliare”.

La storia è lunga e complessa. Una delle vecchie e precedenti società, proprietaria dell’immobile, è affidata ad un curatore fallimentare che l’ha messa all’asta. Tra i possibili acquirenti anche un “vicino di casa” che è però una delle più importanti aziende italiane: Aruba. “Si è registrato un intrecccio complesso tra vecchie e nuove società, tra curatori fallimentari, tra potenziali acquirenti dell’immobile. Un intreccio che rischia di strozzare i soggetti più deboli di questa storia e cioè i lavoratori, presentu stamani con la rsu”.

Stamani all’incontro in prefettura hanno partecipato anche dirigenti dell’azienda, avvocati, il sindaco di Bibbiena, Filippo Vagnoli che ha portato la sua solidareità ai lavoratori. “La prefetta e il sindaco hanno svolto al meglio il loro ruolo istituzionale – ha commentato Mugnai. Ma nessuno ha avuto la risposta che ci attendevano e cioè, quanto meno, il blocco delle lettere di licenziamento. Per la Cgil e i lavoratori la storia non finisce certamente qui”.

La prefetta ha annunciato una nuova convocazione delle parti per settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Panno Casentino: 18 lettere di licenziamento pronte. Cgil e prefettura: "L'azienda non proceda"

ArezzoNotizie è in caricamento