Casentino

Sorpresi in auto con coltelli, mazza da baseball e oggetti da scasso: denunciati

Un 39enne e un 50enne sono stati fermati dai Carabinieri e durante un controllo hanno trovato gli oggetti nascosti dentro le loro auto

Sono stati sopresi dai Carabinieri con oggetti atti a offendere e sono stati denunciati. Si tratta di due distinti casi, avvenuti nei giorni scorsi in Casentino. 
Nel primo caso i militari della Stazione di Poppi hanno denunciato a piede libero un 36enne rumeno, residente in Casentino, con diversi precedenti per reati contro la persona e anche per stalking. Viaggiava a bordo dell’autovettura della società per cui lavora, con un coltello a
serramanico di 24 centimetri e una mazza da baseball.

I militari della Stazione di Strada in Casentino hanno proceduto per  la medesima violazione nei confronti di un italiano 50enne, anch’egli pregiudicato.Durante un normale controllo i carabinieri lo hanno fermato e hanno scoperto che viaggiava con un lungo coltello affilato e due cacciaviti. Non ha dato alcune giustificazioni sul perché li stava portando con sé. L’uomo è stato anche denunciato per guida in stato di ebbrezza e segnalato alla Prefettura di Arezzo quale assuntore di sostanze stupefacenti poiché trovato in possesso di tre siringhe contenenti
eroina. Gli è stata ritirata immediatamente anche la patente di guida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi in auto con coltelli, mazza da baseball e oggetti da scasso: denunciati

ArezzoNotizie è in caricamento