Casentino

Ultimi giorni per l’iscrizione ai servizi educativi per l’infanzia gestiti dall’Unione dei Comuni Montani del Casentino.

Gli asili interessati sono il comunale di Poppi; il nido “Magico Boschetto” di Ortignano Raggiolo e sezione distaccata di Corezzo (Chiusi della Verna); l’asilo nido “Papaveri & Papere” di Castel San Niccolò; il polo 0-6 “La Buca del tesoro” di Chitignano e sezione distaccata di Chiusi della Verna

Ultimi 7 giorni per effettuare l’iscrizione ai servizi educativi per l’infanzia gestiti dall’Unione dei Comuni Montani del Casentino. Il bando, pubblicato nel sito dell’Ente, scade il 16 giugno e si riferisce all’anno educativo 2021/2022. Gli asili interessati sono il comunale di Poppi; il nido “Magico Boschetto” di Ortignano Raggiolo e sezione distaccata di Corezzo (Chiusi della Verna); l’asilo nido “Papaveri & Papere” di Castel San Niccolo?; il polo 0-6 “La Buca del tesoro” di Chitignano e sezione distaccata di Chiusi della Verna. Sono interessati al servizio i bambini che al 1° settembre 2021 abbiano un’eta? compresa tra 12 e 36 mesi o che compiano l’anno di eta? entro il 31 dicembre 2021 ed in regola con le vaccinazioni di cui al Decreto Legge n. 73 del 7 giugno 2017 e successive modifiche o integrazioni. I bambini saranno comunque inseriti nei nidi al compimento dell’anno di eta?. I nidi d’infanzia sono aperti da settembre 2021 al 30 giugno 2022, l’apertura nel mese di luglio e? attivabile con la richiesta di frequenza di almeno i 2° 3 degli iscritti.

Tutti i servizi educativi per l’infanzia gestiti dall’Unione dei Comuni Montani del Casentino sono aperti per 5 giorni a settimana, dal lunedi? al venerdi? esclusi i festivi, con interruzione nei periodi delle festivita? natalizie e pasquali e nei periodi previsti dal calendario scolastico, salvo la possibilita? di ampliare i giorni di apertura su richiesta delle famiglie, in accordo con il soggetto gestore e previa deliberazione degli organi competenti. E’ possibile attivare il servizio di pre e post nido con l’estensione dell’orario di apertura e chiusura per massimo mezz’ora con l’iscrizione di un numero minimo di bambini definito in base agli iscritti e con il pagamento di una quota aggiuntiva. Le rette e il costo del pasto per la frequenza dei nidi d’infanzia potranno essere suscettibili di variazione a seguito degli adeguamenti ISTAT ed all’adeguamento alla nuova normativa dell’ISEE di cui al DPCM 159/2013. Il pagamento della frequenza dovra? pervenire entro il mese successivo a quello di riferimento. I servizi educativi per la prima infanzia sono finanziati dalla Regione Toscana attraverso il POR FSE 2014-2020 “Avviso pubblico finalizzato al sostegno dell'accoglienza dei bambini nei servizi per la prima infanzia (3-36 mesi) – anno educativo 2020/2021”; dai comuni e dalla “Strategia Nazionale Aree Interne Casentino Valtiberina”.

“L’Unione dei Comuni gestisce servizi educativi importanti per le famiglie del territorio, i nostri nidi nonostante le difficoltà del momento sono pronti ad accogliere in sicurezza i bambini anche nelle realtà di montagna, dove gli iscritti sono pochi ma il servizio continua a rimanere in vita, grazie a nuovi modelli formativi come il polo 0-6 di Chitignano e la sezione distaccata di Chiusi della Verna. I genitori hanno bisogno di essere supportati dalle istituzioni e noi siamo pronti per un nuovo anno educativo” ha dichiarato Valentina Calbi, assessore di riferimento nell’Ente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultimi giorni per l’iscrizione ai servizi educativi per l’infanzia gestiti dall’Unione dei Comuni Montani del Casentino.

ArezzoNotizie è in caricamento