CasentinoNotizie

Iacopo Bianchi è il vincitore di RidiCasentino 2020

La finale di Raggiolo ha premiato lo scrittore fiorentino che ha bissato il successo ottenuto nel 2019. Bianchi ha monopolizzato la finale, aggiudicandosi anche il premio speciale La Brigata di Raggiolo

RidiCasentino 2020 premia Iacopo Bianchi. Lo scrittore fiorentino si è imposto per il secondo anno consecutivo nel concorso nazionale di letteratura comica promosso dall’associazione Noidellescarpediverse e, con il suo racconto “Il calcio di un tempo”, è riuscito a bissare il successo già ottenuto nel 2019. La finale di RidiCasentino è stata ospitata a Raggiolo e ha rappresentato l’apice di un percorso che ha registrato la partecipazione di quarantasei autori di racconti di genere ironico, leggero e divertente in rappresentanza di tutta Italia, tra cui sono stati scelti i tre finalisti che si sono contesi il primo premio nel borgo casentinese.

Il voto della giuria ha sancito la vittoria di Bianchi che ha regalato risate con un testo dove ha narrato le simpatiche vicende della vita in una squadra di calcio giovanile degli anni ’80, tra gioie, dolori ed evoluzione delle tattiche. La qualità del racconto è stata ribadita anche dall’assegnazione del premio speciale conferito da La Brigata di Raggiolo che, da sei anni, affianca l’organizzazione del concorso. Con questa duplice affermazione, Bianchi è riuscito a raggiungere un doppio record per RidiCasentino, risultando come il primo scrittore capace di vincere in due diverse edizioni e di aggiudicarsi entrambi i riconoscimenti in palio. Tra i premi assegnati allo scrittore fiorentino è rientrato anche un weekend per due persone nella struttura Canto del Fiume di Raggiolo, testimoniando ulteriormente la finalità di promozione turistica del concorso per favorire la scoperta di Casentino e Val Teggina. Il podio di RidiCasentino 2020 è stato completato dal secondo posto dell’aretino Giovanni Rupi con il suo racconto “Colloquio in bocca” e dal terzo posto di Mariangela Pasciuti da Collecchio con “Ahi, che mal di rotule”. "Sono felice e commosso - ha commentato Bianchi. - L’esperienza del 2019 era stata particolarmente positiva, dunque avevo scelto di confermare la mia presenza con un altro racconto che, a sorpresa, è stato nuovamente premiato. Devo complimentarmi con l’associazione Noidellescarpediverse perché, in una situazione difficile come quella vissuta negli ultimi mesi, sono riusciti a mantenere un concorso divertente, partecipato e ben organizzato: ci rivediamo nel 2021 per l’ottava edizione di RidiCasentino".

La proclamazione del vincitore è arrivata al termine di una finale che ha unito letteratura e cabaret. I tre racconti finalisti sono stati letti da Lenny Graziani e Riccardo Valeriani, attori dei Noidellescarpediverse, mentre ad aprire e a chiudere la serata è stato il cabarettista perugino Mauro Busti che ha proposto alcuni dei suoi migliori monologhi. Un contributo importante è arrivato da Alan Bigiarini che ha avuto la responsabilità di coordinare le votazioni della giuria tecnica che ha decretato la classifica definitiva. RidiCasentino è stato l’appuntamento inaugurale della rassegna “Raggiolo Estate 2020” che proseguirà mercoledì 5 agosto, alle 21.15, con la presentazione della nuova guida di Raggiolo nel suggestivo scenario dell’antico Sepolcreto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre: dal 21 stop a spostamenti tra regioni. Nei giorni rossi si resta nel proprio comune

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

  • Lorenzo, sfibrato dal Covid: "Ero uno sportivo, oggi respiro con fatica". E c'è chi lo insulta su Facebook: "Hai inventato tutto"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento