Martedì, 28 Settembre 2021
Casentino Castel Focognano

L'estate volge al termine, il punto sulle iniziative a Castel Focognano

“Tutte le iniziative hanno visto una grande partecipazione e un costante interesse di pubblico e questo regala soddisfazione a tutta l’amministrazione in particolare all’assessore competente Rosetta Chianucci, che ha predisposto un ricco programma estivo” ha detto sindaco Lorenzo Ricci

Nel corso dell’estate, nel comune di Castel Focognano sono stati realizzati progetti ludico-educativi per bambini e ragazzi per favorire divertimento, socialità, sport e rapporto con l’ambiente.

Dal 19 al 30 luglio, in collaborazione con la Cooperativa l’Albero e la Rua, si sono svolti i Centri estivi per bambini dai 3 agli 11 anni, con il progetto “Gentil-Mente”: educazione relazionale ed emotiva per favorire il rispetto dell’altro, altruismo, generosità ed accoglienza.
Dal al 5 al 17 luglio hanno preso il via i  Corsi di nuoto, presso la piscina Molino delle Rocche Talla, per riprendere le attività ludico motorie in contesti di socialità e di apprendimento di prime tecniche di nuoto.
Il 5 giugno, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente è stata promossa, in collaborazione con l’Associazione A.t.a.s.a.c., la “Prima giornata ecologica” aperta a ragazzi e famiglie, per far acquisire buone pratiche di educazione ambientale e il corretto smaltimento dei rifiuti. La giornata si è conclusa con la consegna di diplomi ai partecipanti.
17 luglio nel Borgo storico di Rassina, ha avuto luogo uno spettacolo di animazione “Pierino in blues” a cura della Compagnia Teatrale Nata nell’ambito della rassegna “Il Teatro del Fiume”.
Il 6 agosto, a Salutio altro spettacolo teatrale Nata: “Il soldatino di stagno”.
Il 22 agosto, a cura dell’Ecomuseo del Casentino, è stato realizzato a Castel Focognano un racconto animato e il laboratorio di araldica “La gobba del Giullare”.

Non sono mancate iniziative culturali per i più grandi:
Il 24 luglio a Pieve a Socana lo spettacolo della Compagnia Teatrale Nata “Omaggio a una generazione perduta”.
Domenica 1 agosto sul sagrato della Pieve romanica di Socana, il concerto della Filarmonica di Rassina.
Nell’Area archeologica di Pieve a Socana si sono svolte, con successo, 5 serate di “Conversazioni Dantesche (2-9-30 luglio e 13-26 agosto) su Dante e la Divina Commedia per celebrare i 700 anni dalla morte del sommo poeta, a cura del professor Claudio Santori e dello storico dell’arte Michele Tocchi.
Il 16 luglio all’interno della Pieve Romanica, uno spettacolo teatrale sul XV canto dell’Inferno “L’incontro col maestro Brunetto Latini” a cura della compagnia Dell’Arte Contagiosa. Il 22 agosto, nell’ambito delle Celebrazioni Etrusche, una visita guidata all’Area archeologica di Pieve a Socana e una rappresentazione teatrale sulle leggende del Casentino, a cura del Museo Archeologico di Bibbiena. Infine in data 8 giugnol’Amministrazione Comunale e i ragazzi della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo “Guido Monaco” di Rassina, hanno accolto i “viandanti” dei Cammini di Dante in Casentino guidati da Gianluca Bambi e Riccardo Starnotti.

“Tutte le iniziative hanno visto una grande partecipazione e un costante interesse di pubblico e questo regala soddisfazione a tutta l’amministrazione in particolare all’assessore competente Rosetta Chianucci, che ha predisposto un ricco programma estivo con progetti dedicati all’educazione e alla cultura” ha dichiarato il sindaco Lorenzo Ricci.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'estate volge al termine, il punto sulle iniziative a Castel Focognano

ArezzoNotizie è in caricamento