CasentinoNotizie

Prodotti ed eccellenze del Casentino: focus l'11 novembre

Settimo webmeeting AnciToscana del ciclo dedicato alla valorizzazione della Toscana rurale

Nuovo appuntamento con il fortunato ciclo di incontri territoriali  "ConosciAmo la Toscana Rurale" dedicati alla promozione e alla valorizzazione delle produzioni locali della Regione. Mercoledì 11 novembre sarà la volta del Casentino, con un webmeeting previsto dalle 14.30 che sarà possibile seguire anche in diretta sulla pagina facebook di AnciToscana @ancitoscana.

Organizzato come sempre da Anci Toscana in collaborazione con l'Accademia dei Georgofili e il patrocinio di Unicoop Firenze,  e con l'apporto dell'Unione dei Comuni Montani del Casentino, sarà questo il settimo incontro dedicato alla valorizzazione delle filiere agroalimentari tipiche dei territori toscani. 

Ad aprire i lavori, coordinati dal direttore AnciToscana Simone Gheri, sarà Eleonora Ducci sindaca di Talla, seguita da Nicolò Caleri sindaco di Pratovecchio Stia,  Filippo Vagnoli sindaco di Bibbiena, Luca Santini presidente Parco Nazionale Foreste Casentinesi, Carlo Chiostri dell'Accademia dei Georgofili e Primo Bosi sindaco di Vaiano e responsabile Prodotti tipici di AnciToscana. Poi gli interventi tematici su prodotti, eccellenze e prospettive, con esperti e produttori: le carni suine, le produzioni orticole e le castagne, il vino, il miele; e ancora il latte ovino, le farine macinate a pietra e i grani antichi, le patate tipiche e le birre artigianali, l'acquacoltira e gli alberi di Natale, per finire con il classico e intramontabile panno del Casentino. 

Accanto al confronto tra accademici, produttori, amministratori locali e diversi attori del tessuto locale, verranno presentate esperienze territoriali di comunità e di sviluppo locale. Al centro del dibattito la riscoperta delle tradizioni e della cultura locale affiancata dalla narrazione di esperienze innovative. Verranno approfondite le problematiche e le potenzialità del territorio con l'obiettivo di rafforzare i rapporti e la sinergia tra Comuni, associazioni e produttori, promuovendo economia locale e turismo, e creando anche un nuovo rapporto con la grande distribuzione.  

“L’obiettivo è quello di promuovere e valorizzare le nostre tradizioni sviluppando strumenti innovativi per approfondire le problematiche e le potenzialità del territorio, rafforzando i rapporti e la sinergia tra Comuni, associazioni e produttori – ha dichiarato il presidente dell’Unione dei Comuni Lorenzo Remo Ricci – dobbiamo lavorare insieme per promuovere le economie locali e quella di domani sarà l’occasione per confrontarci tutti insieme e valorizzare le nostre filiere agroalimentari, mettendo al centro il nostro territorio, eccellenza della Toscana rurale”.

Per partecipare è necessario iscriversi al link:  https://www.eventbrite.it/e/biglietti-la-tradizione-agricola-del-casentino-128098430855

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento