Casentino

Coronavirus, l'appello del sindaco di Talla: "Anziani state in casa"

"Si devono limitare più possibile le interazioni anche con gli altri familiari che come me frequentano tante persone e sono spesso in giro. E' una questione di rispetto che dobbiamo ai nostri anziani, ai nostri nonni e genitori"

Eleonora Ducci sindaco di Talla

"Se vogliamo bene ai nostri nonni e genitori anziani dobbiamo tenere a mente alcuni accorgimenti. Questa mattina girando per il paese, nonostante le raccomandazioni, ho incontrato tanti (troppi) anziani in giro a fare la spesa o le commissioni. Non so come altro dobbiamo dirlo: i soggetti anziani sono quelli più a rischio e devono restare più possibile a casa e anzi."

E' il sindaco di Talla Eleonora Ducci che parla attraverso un messaggio dalla sua pagina Facebook, un appelllo rivolto al suo paese, ma buono per tutti. Piccolo accorgimenti e alcuni giorni di vita più casalinga può essere d'aiuto a tutti per frenare il contagio e impedire il sovraccari e la saturazione delle attività dell'ospedale.

"Si devono limitare più possibile le interazioni anche con gli altri familiari che come me frequentano tante persone e sono spesso in giro . E' una questione di rispetto che dobbiamo ai nostri anziani, ai nostri nonni e genitori, che tanto hanno fatto per noi e per le nostre famiglie. Questo non significa abbandonarli a casa, significa essere presenti in modo diverso: al telefono, su watsapp, portando loro la spesa ed i medicinali a casa senza farli spostare. Significa prendersi qualche minuto di tempo per spiegare loro che è un cosa necessaria alla loro salute e che l'affetto, oggi, glielo dimostriamo proteggendoli da questo virus e dai suoi rischi.

Il Comune di Talla ha sospeso il servizio civile di presenza a casa degli anziani ma prosegue la vicinanza telefonando agli utenti e provvedendo alla spesa e ai medicinali o alle varie necessità che si possono presentare. Invito davvero tutti a tenere a mente questi accorgimenti, che ho dovuto per prima far passare proprio tra i miei congiunti, perché per proteggere la nostra nonna, a cui vogliamo tutti tanto bene, dobbiamo purtroppo starle un po' più lontani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, l'appello del sindaco di Talla: "Anziani state in casa"

ArezzoNotizie è in caricamento