Sabato, 24 Luglio 2021
Capolona

Ginnastica dolce: i progetti Afa anche a Subbiano e Capolona

Un po’ di ginnastica? Meglio delle medicine. Ormai è noto a tutti che il movimento, assieme alla alimentazione e a tutti i corretti stili di vita, rappresentano il migliore percorso per avere una buona salute. Non si guarisce da tutto, ma restando...

Un po' di ginnastica? Meglio delle medicine. Ormai è noto a tutti che il movimento, assieme alla alimentazione e a tutti i corretti stili di vita, rappresentano il migliore percorso per avere una buona salute. Non si guarisce da tutto, ma restando in forma si evitano tante patologie e si mantiene il fisico in buone condizioni se ad un certo punto c'è da affrontare qualche malanno.

Vale per tutte le età, ma è un autentico toccasana quando i capelli diventano bianchi e il fisico richiede maggiori attenzioni di sempre. Nella cosiddetta terza età l'attenzione all'alimentazione e al movimento è fondamentale.

Ormai sono decine e decine in tutta la provincia le strutture dove si organizzano corsi di Afa (Attività Fisica Adattata) con personale specializzato che segue gruppi di persone per svolgere una ginnastica dolce, utile al mantenimento della elasticità dei muscoli, delle capacità respiratorie, e alla socializzazione.

Continue le nuove opportunità, con palestre ed altre strutture che si accreditano.

Le ultime due sono nel basso Casentino, territorio del Distretto socio-sanitario di Arezzo: Subbiano e Capolona.

Sono la palestra ASD Studio 82 di Subbiano, via Siro Fantoni 64/3, già in attiva da alcuni giorni (referente Elisa Caneschi 346 6888947) e sulla rampa di lancio (attivo fra pochi giorni) il Centro di Aggregazione sociale di Capolona, in via Dei Tiratori 2 (per informazioni chiamare Silvia Marzoli 334 6639621 o 05752954752).

Per accedere al servizio Afa, che comporta un minimo di partecipazione alla spesa (tariffa indicativa 2 euro ad accesso non comprensiva degli oneri assicurativi da porsi a carico del cittadino), si deve comunque sempre passare per il proprio medico di famiglia, che deve compilare una richiesta, con la quale dichiara le buone condizioni di salute tali da consentire una attività fisica anche se leggera e dolce. Le sedute di esercizio, della durata di un ora e con una frequenza di 2 o 3 volte la settimana, sono svolte in gruppi.

Con l'attivazione dei due corsi di Subbiano e Capolona, nella zona distretto di Arezzo diventano 20 le strutture abilitare allo svolgimento dei corsi Afa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ginnastica dolce: i progetti Afa anche a Subbiano e Capolona

ArezzoNotizie è in caricamento