Giovedì, 23 Settembre 2021
Capolona

Capolona: bilancio in avanzo, virtuosa differenziata e un contenzioso con Sei Toscana

"Il bilancio dell’esercizio 2016 del Comune di Capolona ha confermato la solidità e l’equilibrio dei conti. Il bilancio si è chiuso con un avanzo di amministrazione. Non ci sono debiti nonostante le leggende metropolitane che circolano e che sono...

"Il bilancio dell'esercizio 2016 del Comune di Capolona ha confermato la solidità e l'equilibrio dei conti. Il bilancio si è chiuso con un avanzo di amministrazione. Non ci sono debiti nonostante le leggende metropolitane che circolano e che sono dure a morire."

E' il sindaco Alberto Ciolfi a spiegare la situazione dell'ente:

"Capolona non ha debiti con nessuno; anzi, abbiamo crediti con il comune limitrofo - sottolinea il Sindaco Alberto Ciolfi.

La solida situazione contabile potrebbe consentire investimenti: "purtroppo, l'attuale legislazione in materia di finanza locale non rende agevole la contrazione di mutui per investimenti nel territorio, soprattutto nella manutenzione dei beni comuni", ricorda l'Assessore Scortecci.

Il Bilancio 2016 ha confermato il raggiungimento degli obiettivi prefissati: nuova Scuola Elementare a Castelluccio costruita con criteri coerenti con la rinnovata didattica della "scuola senza zaino"; la riasfaltatura di strade comunali nel capoluogo e nelle frazioni; nuovi impianti di illuminazione in Via Pier della Francesca e Il Paradiso-San Martino Sopr'Arno; ampliamento cimitero di Castelluccio; messa in sicurezza del Centro Sociale "Arno".

In programma: intervento sul movimento franoso a Ponina; ammodernamento della Palestra della Scuola Elementare del Capoluogo, intervento sulla viabilità a Lorenzano e Cenina, manutenzione straordinaria della Piazza Rossa, cimitero a Pieve San Giovanni, nuovo Piano Urbanistico. Capolona è come la testa di leone che lo rappresenta nello stemma comunale: un Comune che guarda con fiducia al futuro.

Una recente indagine della Agenzia Regionale Recupero Risorse (Arrr), infine, pone Capolona al primo posto fra i comuni della provincia aretina per il più basso conferimento di rifiuti indifferenziati. I dati sulla produzione totale di rifiuti urbani (differenziati ed indifferenziati) confermano Capolona come il comune più virtuoso della Provincia per la produzione totale più bassa di rifiuti. "Purtroppo questo straordinario risultato, frutto di uno sforzo ormai decennale della popolazione, non ha comportato - osserva l'Assessore Dini - nessuna premialità a livello di Tari: questa situazione ha costretto l'Amministrazione Comunale ad aprire un contenzioso con l'Ato Rifiuti e con il gestore Sei."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capolona: bilancio in avanzo, virtuosa differenziata e un contenzioso con Sei Toscana

ArezzoNotizie è in caricamento