Casentino

Il bilancio di previsione di Capolona presentato dall'assessore Pasqui

Mercoledì 19 dicembre è stato deliberato ed approvato  il primo bilancio di previsione  del triennio 2019 2020 2021  presentato dalla nuova amministrazione di Capolona insediata l’11 giugno 2018  e redatto in stretta collaborazione professionale  con gli uffici finanziari dell’ente.

Nella sala del consiglio alla presenza di tutti i consiglieri di maggioranza e con l’assenza  di tutta la minoranza, la giunta di Capolona, presieduta dal sindaco Francesconi,  ha illustrato il bilancio del prossimo triennio. L’ assessore al bilancio Daniele Pasqui ha poi commentato alcuni punti fondamentali:

Come previsto dall’articolo 162 comma 6 del D. Lgs vo n. 267/2000, il bilancio è deliberato in pareggio finanziario complessivo per la competenza e garantendo un fondo di cassa finale non negativo .In base alla legge 232 del 2016 il bilancio rispetta il principio del pareggio  tra entrate finali e spese finali. E’ stato predisposto senza prevedere aumenti sulle tariffe relative ai tributi e contestualmente tenendo inalterate le spese o addirittura  in alcuni casi provvedendo ad abbassarle. Le previsioni relative alle entrate correnti sono congrue ed attendibili e sono state stabilite sulla base del principio della competenza finanziaria potenziata di cui al D. Lgs 118/2011 in base al quale le obbligazioni attive e passive sono registrate nelle scritture contabili nel momento in cui l’obbligazione sorge e sono imputate all’esercizio nel quale esse vengono a scadenza. Le entrate in conto capitale saranno monitorate continuamente in relazione alle spese ad esse correlate e non potranno essere assunti impegni  se non si realizzeranno le rispettive fonti di finanziamento e se la spesa effettuata non permetterà il rispetto del pareggio di bilancio.

Sono state delineate le linee programmatiche che la nuova amministrazione intende perseguire per i prossimi cinque anni , aree di interventi strategici che rappresentino le politiche essenziali da realizzare nel corso del mandato, tutte dettagliate nel DUP.

Tra queste il rapporto tra cittadini e pubblica amministrazione, lo sviluppo economico, agricoltura e turismo, il benessere scoaile, sanità e trasporti, la scuola, la tutela dell'ambiente, la sicurezza del cittadino, urbanistica e lavori pubblici, tributi e bilancio e le frazioni.

Da evidenziarla decisione  dell’ amministrazione di confermare il blocco totale delle aliquote sui tributi in particolare IMU TASI addizionale comunale e servizi a domanda individuale (asilo nido, impianti sportivi.) In merito alla Tari è intenzione della nuova amministrazione rivedere la riorganizzazione globale del servizio rifiuti   con la società SEI , eliminando il porta a porta   con cassonetti stradali  di nuova generazione tutti chiusi ed apribili solo con apposita scheda con microchip per ogni utenza. Tutto questo  comporterà anche una revisione   delle tariffe al ribasso già a partire in maniera graduale dal 2019 ed a regime negli anni a venire, per far ciò siamo ancora in attesa dei dati relativi al Piano Economico Finanziario , necessario per la definizione delle tariffe definitive. Le trattative con la Sei sono già avviate e nei primi giorni del 2019 saranno definite.

Per ciò che riguarda le entrate tributarie è  intenzione della nuova  amministrazione in stretta collaborazione con gli uffici finanziari e l’ufficio tributi  intraprendere un attività mirata al contrasto e al recupero dell’evasione tributaria , attività strettamente necessaria per mantenere ed ampliare il livello dei lavori e dei servizi effettuati sul territorio e per  realizzare investimenti per migliorare ed adeguare il patrimonio pubblico . E’ nostra intenzione promuovere l’iniziativa di “ pagare tutti e pagare meno” anche nel rispetto della maggior parte dei cittadini che versano regolarmente i tributi

Per quanto riguarda le spese è emersa la volontà della nuova amministrazione di voler contenere le uscite nel rispetto del principio di prudenza , evidenziando una tendenza di costi al ribasso rispetto all’anno 2018. Da rilevare che i compensi degli organi istituzionali ( sindaco e giunta) hanno subito un  ridimensionamento  rispetto agli anni passati. Tale riduzione comporterà un risparmio  alle casse dell’ente di circa 200.000 euro in 5 anni. Tra le varie opere pubbliche più importanti del prossimo triennio si segnalano: Realizzazione scuola media consortile Garibaldi - 4.000.000; Lavori prevezione  sismica palestra scuola elementare  Tortelli - 732.089; Manutenzioni strade comunali - 100.000; Sistema impianti illuminazione pubblica - 120.000; Realizzazione scuola Tortelli - 1.900.000.

In conclusione l’amministrazione ha deliberato  che parte dell’avanzo di esercizio  del 2017 ( circa 250 mila euro) sarà destinato nei primi mesi del 2019 ad effettuare  manutenzioni delle strade ( asfalti) , acquisto di un impianto fotovoltaico da destinare alla scuola elementare di Castelluccio,  acquisto di giochi per i parchi e giardini, arredi scolastici,  l’installazione di un impianto di videosorveglianza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bilancio di previsione di Capolona presentato dall'assessore Pasqui

ArezzoNotizie è in caricamento