CasentinoNotizie

Stand up for Africa a Bibbiena. Videoproiezioni sulla facciate delle Logge Tarlati e casa museo Rossi

Il comune di Bibbiena ha dato il patrocinio a questo evento che illuminerà di voci, volti e storie importanti le facciate di due strutture importanti del territorio

La quinta edizione di Stand Up For Africa fa tappa anche a Bibbiena. Domenica 4 ottobre sulla facciata delle Logge Tarlati alle 21 e alle 21,30 sulla quella della casa museo Rossi a Soci, saranno proiettate le immagini realizzate durante il lockdown da Matteo Coluccia e Caterina Shanta. L'iniziativa è stata coordinata da Paolo Fabiani con la compagna Rossella Del Sere. "Quest'anno l'edizione, sarà prevalentemente on line. Due giovani artisti, Matteo Coluccia e Caterina Shanta, da remoto, con l'aiuto di tutti i membri del gruppo e di Dominion Ogieva e Mouhamed Yaye Traore, realizzeranno due opere video ispirate al Casentino, terra che non conoscono e che avranno modo di capire attraverso documenti, foto, video, racconti postati sul gruppo "Lontano da". Grazie al contributo di tanti potranno lavorare alle opere video che saranno poi proiettate in alcune facciate di importanti monumenti del territorio casentinese".

Il comune di Bibbiena ha dato il patrocinio a questo evento che illuminerà di voci, volti e storie importanti le facciate di due strutture importanti del territorio. Le videoproiezioni hanno fatto tappa anche a Pratovecchio e Poppi durante lo scorso weekend.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm in arrivo: regioni chiuse e nuova divisione per colori. Cosa cambia per la Toscana

  • Toscana ancora in zona gialla? Si decide. Nuovo Dpcm: massimo 2 ospiti non conviventi in casa

  • Saturimetro: come funziona e quali sono i migliori modelli da acquistare on line

  • Banda dell'Audi bianca, è caccia aperta: le segnalazioni e la foto virale che fa sperare nell'arresto. Ma è un'altra operazione

  • Arrivati i nuovi vaccini Covid: ecco chi può accedere e come prenotarsi. Arezzo al top per somministrazioni

  • "Pettorina finta e Glock in mano, così ho capito che non erano carabinieri". Il vocale che svela i trucchi della banda dell'Audi bianca

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento