CasentinoNotizie

Serravalle, conclusi i lavori nella piazza

Nel paese aprirà anche un ostello per i pellegrini nei locali della ex scuola elementare. La struttura - che si trova in una posizione strategica rispetto al famoso “Cammino di Assisi” – verrà gestita da associazioni di volontariato

“Il paese montano di Serravalle finalmente ha la sua piazza principale, un ingresso al paese degno del suo nome”. Questo il commento fatto dall’Assessore all’innovazione tecnologica Martina Cipriani residente nel centro del Parco nazionale che ha accompagnato il Vice Sindaco Matteo Caporali che ha delega ai lavori pubblici a visitare la nuova piazza di ingresso appena ristrutturata.

Caporali commenta: “Questo centro aveva bisogno di un intervento corposo proprio all’ingresso del paese dove arrivano i turisti e non solo. L’intervento è stato possibile grazie a finanziamenti Gal ma anche ad un attenta attività di programmazione e progettazione in cui la nostra amministrazione sta investendo molto. Il risultato di questo intervento di recupero è sorprendente e non ci resta che invitare i casentinesi a visitare la nuova vetrina del paese”.

Nel paese aprirà anche un ostello per i pellegrini nei locali della ex scuola elementare. La struttura  - che si trova in una posizione strategica rispetto al famoso “Cammino di Assisi” – verrà gestita da associazioni di volontariato che offriranno dei servizi importanti ai tanti pellegrini che sosteranno in questo luogo.

Il progetto dell’ostello di Serravalle conclude l’azione di Bibbiena per la Carta Europea del Turismo Sostenibile.

Caporali a questo proposito commenta: “La nuova piazza risulta funzionale anche a questo nuovo tipo di turismo lento e sostenibile quindi ad accogliere turisti attenti alla cultura del luogo e alle sue bellezze naturalistiche”.

L’investimento per la piazza di Serravalle è stato di 70 mila euro.

Matteo Caporali anticipa un nuovo progetto: “I borghi al centro rappresenta un manifesto di intenti per l’amministrazione devono essere mantenuti in bellezza e comodità per continuare a vivere. Richiamare l’attenzione di giovani coppie o persone che decidono di ritrovare nella montagna la loro dimensione di vita è fondamentale. In questo piano sono rientrati Serravalle e Marciano ma abbiamo un progetto pronto anche per Partina o meglio il lastricato nel centro storico. Come sempre cerchiamo di giocare di anticipo investendo come amministrazione in un’attenta progettazione e con questa chiederemo finanziamenti adeguati. Progettare è un’attività importante ma faticosa che noi riusciamo a fare grazie ad uffici molto organizzati e ad un’organizzazione del lavoro efficiente che sino ad oggi ha portato risultati visibili”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

  • Covid e Natale: attesa per il nuovo Dpcm. Cenoni, aperture e spostamenti al vaglio del governo

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento