Mercoledì, 29 Settembre 2021
Bibbiena

Rientro a scuola, il saluto del sindaco Bernardini agli studenti del territorio di Bibbiena

“Il rientro a scuola è qualcosa di importante che deve coinvolgere tutta la comunità. La scuola è un faro acceso, un collante, un luogo dove si crescono speranze”. Il sindaco Daniele Bernardini ha voluto portare un saluto, in rappresentanza di...

"Il rientro a scuola è qualcosa di importante che deve coinvolgere tutta la comunità. La scuola è un faro acceso, un collante, un luogo dove si crescono speranze". Il sindaco Daniele Bernardini ha voluto portare un saluto, in rappresentanza di un'intera comunità, a tutti i giovani delle realtà bibbienesi.

La prima tappa è stato l'Istituto Emma Perodi di Soci dove è stato accompagnato nelle varie classi dall'assessore alla pubblica istruzione Mara Paperini e dalla dirigente scolastica Cristina Giuntini. Tanti i temi affrontati al cospetto degli studenti: da quello dall'impegno, al costruire il proprio futuro, fino alla passione per ciò che si fa. Ma la questione più forte proposta ai giovani studenti è stata quella del rispetto per la cosa pubblica.

Bernardini ha detto: "Venire a scuola significa anche prendersi cura di qualcosa che è di tutti. il rispetto che è dovuto al bene pubblico è il rispetto che si deve a cose che appartengono alla comunità del presente e del futuro. Diventare consapevoli di questo significa accrescere il nostro rispetto per l'altro e quindi diventare cittadini consapevoli. Questa scuola è la casa di tutti, di voi che la vivete adesso, ma anche di ragazzi che ci entreranno tra qualche anno. Voi avete il dovere di tutelarla come bene di ognuno. Non si può diventare grandi davvero senza accrescere in questa consapevolezza, ma sono certo che voi lo saprete fare in modo egregio".

Bernardini ha fatto esplicito riferimento alla iniziativa lanciata dal sindaco di Firenze e adottata a livello nazionale da Anci: introdurre l'educazione alla cittadinanza come materia obbligatoria e con voto, in ogni scuola di ordine e grado. Lo stesso Bernardini, sostenendo la bontà dell'iniziativa, ha condiviso con i ragazzi il concetto fatto proprio da Anci di "formare dei buoni cittadini, rispettosi delle istituzioni e delle regole basilari di convivenza, dotati di un grande senso civico e di appartenenza alla comunità in cui vivono".

L'Istituto "Emma Perodi" nella parte inerente la scuola media, è stato inaugurato nel 2014 con la partecipazione fattiva di tutte le realtà associazionistiche del paese. "Un segnale forte - ricorda Bernardini - che da quel momento non ha smesso di far sentire la sua eco tra i banchi di scuola". Nei prossimi giorni il saluto del sindaco verrà portato agli studenti di Bibbiena, Istituti Dovizi e Isiss Fermi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rientro a scuola, il saluto del sindaco Bernardini agli studenti del territorio di Bibbiena

ArezzoNotizie è in caricamento