Sabato, 19 Giugno 2021
Bibbiena

"Circo è una forma di schiavitù". Animalisti in protesta davanti al tendone del Millennium

Come rendono noto i militanti animalisti, la protesta di questo pomeriggio non sarebbe la prima visto che in passato analoghe manifestazioni hanno tenuto banco.

"No allo sfruttamento degli animali nei circhi".
E' questo l'appello lanciato dai manifestanti che questo pomeriggio di sono dati appuntamento a Bibbiena, davanti al circo Millennium, per protestare contro l'uso degli animali negli spettacoli. 

“Non abbiamo niente contro il circo, anzi siamo ammiratori delle arti circensi - ha detto Bruna Monami, vicepresidente nazionale dell'associazione Leal, la Lega antivivisezionista - Ciò che non tolleriamo è la presenza degli animali, vera e propria forma di ingiustizia che deve finire. Il presidio è quindi un modo civile per cercare di sensibilizzare i cittadini su questa ingiustizia”.

“Gli animali sono costretti a esibirsi in numeri assolutamente innaturali – ha aggiunto Francesco Cortonesi, insegnante e attivista della Rete dei Santuari di animali liberi in Italia - Non dovrebbero essere necessarie molte spiegazioni per comprendere quanto sia diseducativo portare i bambini al circo con gli animali e quanto sia ingiusto assistere a questi spettacoli. Insegnare ai nostri figli che gli animali sono come dei burattini che possiamo costringere a esibirsi per il nostro piacere dovrebbe esser sufficiente a far comprendere a chiunque che stiamo insegnando loro l'ingiustizia, la prevaricazione e la schiavitù. Siamo perfettamente consapevoli del fatto che molto spesso questo errore è dato da un meccanismo di rimozione che ci impedisce di vedere la realtà nonostante sia sotto i nostri occhi. La storia infatti ci insegna che, per secoli, anche schiavizzare esseri umani è stato considerato perfettamente normale. Come gli schiavisti sono oggi ricordati con disprezzo e la schiavitù come una pagina nera della storia umana, così, quando fra qualche anno ci guarderemo indietro ci vergogneremo profondamente di aver partecipato a queste forme di 'intrattenimento'”. 

Come rendono infine noto i militanti animalisti, la protesta di questo pomeriggio non sarebbe la prima visto che in passato analoghe manifestazioni hanno tenuto banco. In alcune occasioni si sarebbero anche verificate delle aggressio e alcuni operatori circensi sarebbero stati denunciati per aver aggredito i volontari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Circo è una forma di schiavitù". Animalisti in protesta davanti al tendone del Millennium

ArezzoNotizie è in caricamento