CasentinoNotizie

Lavori al Pronto soccorso, Vagnoli: "A settembre apertura del cantiere"

Il Pronto Soccorso verrà momentaneamente spostato nella zona della ex endoscopia, vicino alla radiologia, per realizzare la piastra dell’emergenza-urgenza

Anche il Comune di Bibbiena è coinvolto nei lavori al Pronto Soccorso con la gestione della nuova viabilità. Per questo motiv,o e per avere un quadro completo dei servizi, il sindaco di Bibbiena Filippo Vagnoli, la scorsa settimana ha richiesto un incontro al direttore Claudio Cammillini.

“Ho richiesto l’incontro per capire le tempistiche dell’allargamento del pronto soccorso, un intervento strategico e fondamentale per i casentinesi e il Casentino. Finalmente verrà realizzata anche la famosa piastra dell’emergenza-urgenza che è appunto il collegamento in rete con la terapia intensiva. Come mi è stato puntualmente spiegato, verranno allargati e migliorati tutti gli ambienti, per degenti, cittadini e operatori”, commenta Vagnoli che continua: “A fine Agosto, per questi motivi, il Pronto Soccorso verrà momentaneamente spostato nella zona della ex endoscopia, vicino alla radiologia. L’ingresso per le ambulanze rimarrà il medesimo, gli utenti potranno invece accedere alla zona ex endoscopia – pronto soccorso temporaneo – dall’ingresso principale. I lavori inizieranno a settembre e dureranno circa quattro mesi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco Vagnoli entra nel merito anche dei Patti Territoriali e annuncia la presentazione di un documento politico: “I Patti sono stati quasi integralmente soddisfatti. Ma questo non significa che dobbiamo abbassare la guardia per quanto riguarda i servizi. Per questo motivo sto concludendo la redazione di un documento politico – che ha una base tecnica – da condividere con i miei colleghi e quindi presentare al più presto al Direttore Generale. Un documento che non annuncia nessun scontro, ma che intende entrare nel merito del futuro. La sanità sta cambiamento profondamente e il Casentino non può e non deve rimanere indietro. Il senso di questo documento è appunto questo. Vogliamo capire quale sarà il ruolo del nostro ospedale nel futuro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento