Mercoledì, 16 Giugno 2021
Bibbiena

Scuola, il progetto sulle pandemie dei ragazzi dell'Isis Fermi

Un percorso che ha cercato di fornire maggiori conoscenze e consapevolezza sulla situazione epidemologica della pandemia in atto da Covid-19. Il tema è stato considerato da vari punti di vista: biologico, epidemiologico, sanitario, legale, psicologico e storico

“Le pandemie e la nostra salute: misure di controllo sulla diffusione di una epidemia”, è il titolo di un progetto ideato per Pcto (Percorsi per le  Competenze Trasversali e l’Orientamento ) e organizzato con Project Work che ha coinvolto la classe 3 Sezione sanità dell’Isis Fermi di Bibbiena, coordinato dalla professoressa Mirella Ristori in collaborazione con gran parte del consiglio di classe. 
Un percorso che ha cercato di fornire maggiori conoscenze e consapevolezza sulla situazione epidemologica della pandemia in atto da Covid-19. Il tema è stato considerato da vari punti di vista: biologico, epidemiologico, sanitario, legale, psicologico e storico. Oltre alle lezioni curricolari dedicate all’argomento ci sono state ore aggiuntive svolte nel pomeriggio e attività di laboratorio. Gli alunni /e hanno via via prodotto degli elaborati: un cartellone per invitare a mantenere il distanziamento, una locandina per informazione sui punti di vaccinazione, un power point riassuntivo dei vari temi trattati che sarà presentato la prossima settimana ad altre classi del biennio , come attività tra pari, e un video per sensibilizzare alunni/e dell’Istituto e loro famigle all’importanza della vaccinazione che ha già raggiunto un migliaio di visualizzazioni dopo la pubblicazione nei canali social della scuola. 
“I ragazzi sono stati stimolati a costruire una vera e propria campagna di sensibilizzazione alla vaccinazione – spiega la Prof.ssa Ristori – ma soprattutto hanno avuto modo di applicare conoscenze e nozioni teoriche alla realtà acquisendo competenze specifiche disciplinari e trasversali. Hanno lavorato in gruppo, condividendo degli obiettivi e hanno avuto la possibilità di svolgere una mattinata di formazione con esperti dell’Università di Siena, in collaborazione con la SIICA, la Società Italiana di Immunologia e Allergologia”.

Un indirizzo quello socio sanitario che proprio per la sua natura professionale coniuga formazione teorica e competenze tecnico-pratiche sviluppate grazie anche alla metodologia dell’alternanza scuola-lavoro che inserisce gli alunni in strutture socio-sanitarie ed educative del territorio per svolgere stage formativi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, il progetto sulle pandemie dei ragazzi dell'Isis Fermi

ArezzoNotizie è in caricamento