Bibbiena Bibbiena

Si perde nei sentieri di Camaldoli, giovane ritrovato dai Carabinieri

Allarme per un turista svizzero che stava percorrendo il tragitto che dall'Eremo porta a Badia Prataglia

Si era perso nelle foreste casentinesi e grazie alla richiesta d'aiuto della struttura ricettiva che lo stava aspettando, è stato salvato dai carabinieri. Un'avventura fortunatamente a lieto fine quella di un giovane turista svizzero che ieri sera si è trovato in difficoltà tra i boschi di Camaldoli.

Il ragazzo era atteso a Badia Prataglia da una struttura ricettiva, ma i gestori si sono preoccupati non vedendolo arrivare. Lo stesso giovane aveva contattato i genitori in Svizzera raccontando di essersi perso a Poggio Droghi, località che si trova tra i sentieri che collegano Stia, l'eremo di Camaldoli e Badia Prataglia.

La centrale operativa della compagnia di Bibbiena ha coordinato l’intervento di ricerca e soccorso, insieme al Nucleo Carabinieri Tutela Biodiversità di Camaldoli. Sono stati questi ultimi, esperti conoscitori delle foreste Casentinesi, a rintracciare alle 21,30  circa il giovane. Il ragazzo era in buone condizioni e si trovava in località Cotozzo del comune di Poppi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si perde nei sentieri di Camaldoli, giovane ritrovato dai Carabinieri

ArezzoNotizie è in caricamento