Bibbiena

Scelto il nome per il giardino del centro sociale: da oggi sarà il parco dell'arcobaleno

Il progetto è stato attivato grazie ad un’idea avuta da Carla Casucci presidente della Proloco di Bibbiena Stazione

“Il Parco dell’Arcobaleno”. Si chiamerà così l'area verde di Bibbiena Stazione. A decretarlo è stata la giuria del concorso che ha visto impegnati i ragazzi dell’istituto comprensivo nella ricerca di un nome appropriato per l'area in questione. Nella stessa circostanza i giovani studenti bibbienesi hanno dovuto presentare anche un progetto di sviluppo riguardante la "Casina delle Parole", struttura ubicata all'interno del parco e attuale succursale della biblioteca comunale. I vincitori - designati da sindaco, assessore alla pubblica istruzione, insegnanti, dirigente scolastica e presidente della Proloco Carla Casucci – sono gli allievi della V^ A della scuola primaria e il gruppo sezione1 dell’infanzia. L’Arcobaleno è stato scelto come simbolo di questo spazio comune perché secondo i bambini “è un ponte che unisce la scuola al parco giochi e quindi alla comunità intera”. Una menzione speciale è andata anche al titolo “Il Parco della fantasia”. Altri nomi, come il Conta Bosco e Parco sogni fioriti, ispireranno invece le molteplici attività che verranno da oggi in poi organizzate da scuola, amministrazione e Proloco proprio all’intero del Parco giochi.

“L’arcobaleno ci unisce tutti - ha specificato l'assessora Francesca Nassini - Aver portato i ragazzi a cercare un nome per un luogo comune, un posto dove loro stessi andranno a condividere momenti di crescita e di svago con i propri coetanei, credo, sia un momento di civiltà altissimo. Solo così portiamo i giovani alla tutela di ciò che appartiene alla comunità”.  

Il progetto è stato attivato grazie ad un’idea avuta da Carla Casucci presidente della Proloco di Bibbiena Stazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scelto il nome per il giardino del centro sociale: da oggi sarà il parco dell'arcobaleno

ArezzoNotizie è in caricamento