Lunedì, 21 Giugno 2021
Bibbiena

Medicina e chirurgia di Bibbiena, arrivano nuovi medici. Ceccarelli: "La Asl si è assunta l'impegno"

Il capogrupppo Pd in Consiglio: "Mi farò portatore di una istanza in commissione consiliare sanità, al fine di approfondire la situazione dei piccoli ospedali in Toscana, per mettere a fuoco le criticità e definire le necessarie strategie da portare avanti insieme alla Giunta regionale

Entro il mese di aprile l’ospedale di Bibbiena avrà nuovi medici di rinforzo per la medicina e la chirurgia, con "importanti benefici anche per il pronto soccorso", spiega una nota. “Questo – dice il capogruppo Pd in Consiglio Regionale, nonché componente della Commissione Sanità, Vincenzo Ceccarelli - è l’impegno assunto dalla Asl, pur in momento molto difficile, nel cuore della pandemia di Covid-19. In questi giorni ho avuto modo di visitare, da cittadino, l’ospedale e di parlare con alcuni dei responsabili medici delle unità operative. Ho colto l’occasione per ringraziarli del grande lavoro che stanno facendo, anche in considerazione delle attuali carenze di organico. Grazie a questo lavoro, l’ospedale ha potuto fino ad ora garantire a pieno i servizi per tutta l’utenza non Covid."

"Durante questa pandemia – prosegue Ceccarelli – abbiamo tutti compreso fino in fondo quale sia l’ìmportanza dei piccoli ospedali, come struttura di fascia intermedia, fondamentale per garantire un servizio di base ed evitare l’appesantimento delle strutture  più grandi, che devono restare il riferimento per le attività specialistiche. In questo senso, mi farò portatore di una istanza in commissione consiliare sanità, al fine di approfondire la situazione dei piccoli ospedali in Toscana, per mettere a fuoco le criticità e definire le necessarie strategie da portare avanti insieme alla Giunta regionale, con l’obiettivo di avere una rete ospedaliera sempre più forte e qualificata anche nei territori più periferici."

"A breve – conclude il capogruppo Dem - con l’assessore Bezzini, abbiamo in programma un sopralluogo negli ospedali di Bibbiena, Sansepolcro e La Fratta, proprio per definire meglio i livelli di intervento necessari, incontrare i sindaci e gli operatori sanitari nella logica della programmazione che è già in corso, anche alla luce di quelle che saranno le ulteriori possibilità offerte dalle risorse europee del Newt Generation Eu. Nel frattempo lavoriamo per dare seguito ai contenuti della mozione presentata, a mia prima firma, dal gruppo pd, con quale si impegna la Giunta ad avviare un percorso per la riorganizzazione delle zone socio sanitarie in dimensioni meglio gestibili, in particolare nelle aree interne."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medicina e chirurgia di Bibbiena, arrivano nuovi medici. Ceccarelli: "La Asl si è assunta l'impegno"

ArezzoNotizie è in caricamento