CasentinoNotizie

Guida la moto dopo aver assunto cocaina

Ecco le attività portate a termine dai carabinieri della stazione di Bibbiena guidata dal comandante della compagnia, il capitano Giuseppe Barbato

Una settantina di militari impegnate a turni nei controlli, 150 persone identificate, denunce per stato di ebrezza e suo di droghe, un furto.

Ancora controlli dei carabinieri della compagnia di Bibbiena su tutto il territorio casentinese nell’ultimo weekend. Un solo furto registrato in una seconda casa utilizzata per vacanze nel territorio di Pratovecchio Stia. Asportati oggetti di arredamento. I carabinieri procedono con le indagini in merito dopo aver effettuato il sopralluogo e aver raccolto la denuncia dei proprietari. 

Non sono mancate le denunce, ancora una volta, per guida in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di stupefacenti: un giovane straniero, residente a Bibbiena si è reso protagonista in quel centro di un incidente stradale senza feriti. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile lo hanno sottoposto ad accertamento etilometrico con esito positivo. Nel sangue, valori di molto superiori alla norma. Si tratta di una vecchia conoscenza, già resosi responsabile di simili episodi.

Un casentinese, invece, è stato sorpreso dalla stazione di Poppi, a guidare la propria moto dopo aver assunto cocaina.I due sono stati denunciati rispettivamente per guida in stato di alterazione da alcool e stupefacenti. Patenti immediatamente ritirare e veicoli sottoposti a sequestro per la successiva confisca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non sono i soli ad essere incappati nei severi controlli dell’Arma casentinese. Un giovane italiano, resosi responsabile in passato di reati contro la persona, il patrimonio e in tema di stupefacenti, ha violato il divieto di ritorno nel Comune di Castel Focognano. I militari della stazione di Rassina, nel controllare aree sensibili di quel territorio, lo hanno controllato nei pressi della stazione ferroviaria: oltre a denunciarlo per la violazione, gli hanno notificato un nuovo provvedimento di divieto di ritorno in quel comune. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento