CasentinoNotizie

Bibbiena, lista Galastri: "Sindaco e giunta si sono aumentati i compensi"

"Facciamo i nostri complimenti all’ amministrazione Ricci che, indipendentemente dalla politica, a Castel Focognano ha dato prova di una sobrietà e credibilità diversa riducendosi fortemente le indennità comunali"

"Con sgomento e rabbia, come qualunque altro cittadino, abbiamo appreso dell’improvviso ed immediato aumento degli stipendi della Giunta comunale di Bibbiena". Così la lista civica di Galastri interviene sugli importi dei compensi della nuova giunta. Secondo tale lista ci sarebbero stati degli aumenti considederevoli. Ecco cosa sostengono in una nota:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ad aggravare un gesto tanto odioso e fuori luogo è stato il silenzio in cui è stato fatto e la sua rapidità. Pare, da questi fatti, che la priorità assoluta dell’amministrazione Vagnoli fosse aumentarsi lo stipendio e ci stupiamo che nelle loro famose 50 pagine di programma non ci fosse nemmeno un rigo sulla cosa che hanno fatto prima di tante altre. E’ evidente a tutti che se Vagnoli e la sua Giunta non torneranno immediatamente indietro, dopo questa triste e brutta figura, la credibilità sua personale e dei suoi assessori sarà fortemente compromessa e conseguentemente ne risentirà tutta la comunità bibbienese perché ai cittadini serve un’amministrazione forte e credibile.  Fiduciosi nell’immediata retromarcia su questo impopolare provvedimento, facciamo i nostri complimenti all’ amministrazione Ricci che, indipendentemente dalla politica, a Castel Focognano ha dato prova di una sobrietà e credibilità diversa riducendosi fortemente le indennità comunali. In attesa continueremo, con decisione, a vigilare ed esortare per un passo indietro, ricordiamo a Vagnoli che se lo stipendio da sindaco non era per lui soddisfacente, poteva tranquillamente non candidarsi a quella carica, nessuno l’ha obbligato e poteva continuare a misurare le sue capacità nel mondo del lavoro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento